02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Prestito chirografario

Prestito chirografario: cos'è e come funziona

Pubblicato il 19 aprile 2018

Il prestito chirografario è un finanziamento a breve o medio termine che prevede come unica garanzia la firma del richiedente, infatti chiros è una parola greca che significa appunto firma a mano. In questo caso perciò non è necessario presentare garanzie aggiuntive, come un’ipoteca sull’immobile, una fideiussione o la firma di un garante.

La banca prima di concedere un prestito chirografario si avvale comunque della facoltà di verificare la solidità finanziaria della persona, analizzandone la capacità reddituale e lo storico dei pagamenti relativi ai precedenti rimborsi di prestiti e mutui. Questa particolare tipologia di finanziamento non prevede durate di lungo periodo, ma solitamente il periodo di rimborso è compreso tra 12 e 120 mesi.

Lo stesso vale per gli importi concessi, il cui valore viene calcolato in base alla propria capacità finanziaria e normalmente non supera i 30-40.000€. Il prestito chirografario può essere richiesto sia dai privati che dalle imprese e dai liberi professionisti, semplicemente attraverso la firma del titolare oppure se richiesto presentando anche un certificato di reddito come la busta paga, la dichiarazione dei redditi o il cedolino della pensione.

Questo finanziamento prevede diverse finalità d’uso, tra cui ad esempio la manutenzione del proprio immobile, l’ottenimento di una liquidità aggiuntiva, il consolidamento dei propri debiti o l’installazione di un impianto fotovoltaico. Rientrano nella categoria dei prestiti chirografari anche i prestiti personali, la cessione del quinto e i prestiti finalizzati per l’acquisto di elettrodomestici e di altri prodotti.

Esistono tre tipologie principali di prestito chirografario, quello classico che non richiede garanzie particolari ed è caratterizzato da un tasso d’interesse che può essere fisso o variabile, il prestito chirografario con ammortamento differito che offre l’opzione di posticipazione della prima rata di rimborso e quello a rata pesante.

Quest’ultima tipologia di prestito chirografario è rivolta prevalentemente alle società, ma può essere richiesta anche dai privati. Prevede il rimborso di una parte del prestito tramite il pagamento di semplici rate mensili, mentre il saldo del debito restante viene effettuato attraverso un’unica rata di importo maggiorato.

Vota la voce del glossario :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.