02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Turchia e prestiti: al via il taglio sui tassi

Pubblicato il 26 giugno 2015
Taglio dei tassi sui prestiti turchi

La Banca Centrale Turca ha tagliato i tassi d'interesse sui prestiti

La Banca Centrale Turca ha annunciato solamente qualche giorno fa il taglio dei tassi di riferimento di norma applicati sui prestiti successivamente, come accennato in una nota recentemente diffusa, “agli sviluppi locali e mondiali”.

L’acceso dibattito era già da tempo al centro dell’attenzione: da mesi la Banca Centrale Turca si era apertamente opposta all’eventualità di apportare il tanto menzionato taglio dei tassi ma, nonostante ciò, alla fine il taglio c’è stato. La lira turca è infatti arrivata a toccare un nuovo minimo sul dollaro mai raggiunto prima e sono in molti che adesso si domandano se l’indipendenza della stessa Banca sia in qualche modo messa a rischio. Nel dettaglio queste specifiche variazioni sono state applicate dal 9 giugno appena passato; per ciò che riguarda i prestiti, anche quelli personali concessi alle famiglie turche, in dollari il tasso è stato ridotto dal 4,0 % al 3,5 % mentre, per quelli in euro il passaggio è stato dal 2 % all’1,5 %.

È ancora da capire bene se questa decisione sia da ricondurre a cause strettamente economiche oppure se complice di ciò sono anche alcuni piani politici, soprattutto alla luce del fatto che negli ultimi tempi il governo turco ha esercitato forte pressioni sull’istituto stesso che sta attraversando un prolungato periodo difficile. Ripercorrendo i momenti salienti della storia possiamo ricordare lo scorso agosto, quando la Banca Centrale Turca , a fronte di un’inflazione che era arrivata a toccare quasi il 10%, aveva deciso di aumentare in maniera sostanziosa i tassi d’interesse. Anche oggi, ad ogni modo, la situazione del Paese non è delle più floride, almeno sotto questo punto di vista: la crescita economica dell’intero Paese nel quarto trimestre del passato anno è stata dell’1,7%, il livello più basso mai toccato dal 2012.

Non resta che aspettare le prossime battute, ma sono molti gli analisti che si domandano se questa sia  davvero la strategia più appropriata per rilanciare un’economia in crisi.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca