02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Prestiti personali e calamità naturali

Pubblicato il 7 dicembre 2015
Prestiti personali e calamità naturali

Prestiti personali: nuove tutele in caso di catastrofi naturali

Buone notizie in arrivo per le famiglie ed i privati che, a seguito di eventi catastrofici come le calamità naturali, si ritrovano in un momento di difficoltà nel sostenere il pagamento delle rate del prestito personale precedentemente richiesto. Aumentano quindi le tutele per chi si trova in una situazione di emergenza che potrà beneficiare dell’attuazione di misure concrete nell’ottica della sospensione delle rate del proprio finanziamento.
Ad assicurare questa interessante ed utile opportunità ci ha pensato l’Abi, l’associazione bancaria italiana, attraverso un recente protocollo d’intesa siglato, lo scorso 26 ottobre 2015, con le Associazioni dei consumatori ed il Dipartimento della protezione civile. Si tratta di una bella e lodevole iniziativa che è parte attiva ed integrante di un progetto più ampio denominato “Crediamoci” e lanciato all’inizio di questo anno (febbraio 2015) dall’Abi in collaborazione con diverse associazioni a tutela dei consumatori, con la volontà di stimolare le richieste di prestito personale attraverso misure di sostegno alle famiglie e di facilitazioni in determinate eventualità. 
Uno dei principali obiettivi di questa bella intesa è, senza alcun dubbio, quello di ridurre il più possibile le numerose e varie incertezze a livello operativo che fino ad oggi erano presenti nelle attuazioni del procedimento di sospensione delle rate dei finanziamenti richiesti, qualora si verificassero eventi dannosi e di carattere eccezionale. In parallelo a ciò, l'intesa si propone di assicurare ai consumatori rapidità e trasparenza nelle procedure di questa tipologia snellendo il più possibile le varie fasi burocratiche fornendo, inoltre, tutte le informazioni necessarie sulle modalità ed i tempi delle operazioni. Non solo, altro punto focale di questo accordo risiede nella parità di trattamento tra tutte le famiglie colpite da catastrofi naturali, senza alcuna distinzione, e definire in modo chiaro quali siano gli oneri a carico delle famiglie stesse e quali a carico degli istituti bancari.
 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca