02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Il consolidamento debiti si fa più attraente

Pubblicato il 26 marzo 2019
Aumenta il ricorso al consolidamento debiti

I dati dell'Osservatorio Prestiti.it e Facile.it

Alle famiglie italiane il consolidamento debiti piace sempre di più: a mettere in luce questa interessante tendenza ci ha pensato solamente qualche giorno fa l’Osservatorio condotto da Facile.it e Prestiti.it, che si è occupato di tracciare l’andamento del settore dei prestiti personali nel corso del 2018.

Per farlo sono state prese in esame quasi 200 mila domande di credito raccolte attraverso i portali. Ne emerge un quadro rinnovato rispetto alle ultime rilevazioni, che vede mutare ad esempio le ragioni per cui si decide di richiedere un finanziamento.

Nel 2018 gli italiani hanno presentato un numero di domande più consistenti per ciò che riguarda il consolidamento debiti, prodotto che su base annua ha registrato un incremento del +4,7%, raggiungendo la quota del 15,6% sul totale delle richieste fatte.

Si tratta di un segnale importante per gli analisti, che contribuisce a creare un’immagine più consapevole dei consumatori, in grado di riconoscere le offerte più convenienti sul mercato e passare senza troppe difficoltà a un istituto che propone soluzioni più competitive.

In questo rinnovato quadro diminuisce leggermente la quota relativa ai prestiti personali richiesti per portare a termine opere di ristrutturazione casa, ma anche quelli per l’acquisto di un veicolo usato, che in ogni caso si mantengono ai primi posti della classifica dei finanziamenti maggiormente richiesti.

Questa indagine offre un interessante spunto anche sotto il profilo socio – demografico di coloro che nel corso del periodo preso in esame hanno presentato il maggior numero di domande.

Si colloca sui 42 anni l’età media dei richiedenti; più in generale un terzo delle domande proviene da una clientela giovane di under 35, ma questo dato tende a cambiare molto a seconda della finalità delle richieste. Sono gli uomini a richiedere più prestiti personali (72% contro il 28% delle donne), ma anche su questo fronte il dislivello tende ad appiattirsi notevolmente se si analizzano i numeri per tipologia di richieste.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca