02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

4 maggio 2015

News - Il Barometro Crif sul credito italiano

Crescono le richieste (e quindi la fiducia) mentre calano gli importi medi a cui si ambisce

La domanda di prestiti sale del 7,8%

Perdura la dinamica positiva delle domande di prestito da parte della famiglie italiane che, nel primo trimestre del 2015, ha segnalato un +7,8% anche se cala, in maniera piuttosto leggera, l’importo medio normalmente richiesto. Ad evidenziare questo interessante trend ci ha pensato questa volta il Barometro Crif, noto strumento di analisi che ha l’obiettivo di mettere in luce l’andamento della domanda di credito.

I risultati positivi, evidenziati già a partire dal settembre del 2014,  nella richiesta di finanziamenti da parte degli italiani sembra essere un chiaro indicatore della ritrovata fiducia del consumatore nel sistema di credito che, come ricordiamo, ha attraversato e tutt’ora attraversa un periodo decisamente delicato.

Come accennato, cala leggermente l’importo medio richiesto per i finanziamenti (sia che si tratti di prestiti personali che di prestiti finalizzati) che ad ora si attesta sui 7.724 euro contro gli 8.039 dello stesso periodo dello scorso anno. L’analisi Crif ha evidenziato, scendendo nel dettaglio, un importo medio dei prestiti finalizzati pari a 5.044 euro, addirittura in aumento rispetto al 2014 di un + 1,3%. Per ciò che invece riguarda i prestiti personali la somma media richiesta è scesa nei primi tre mesi di questo anno da 11.601 euro del 2014 a 10.913 euro.

Ad ogni modo, la classe di importo maggiormente prediletta (con un 52,4% del totale) nel nostro Paese si conferma, ancora una volta, essere quella inferiore ai 5.000 euro. Si inverte invece la tendenza per ciò che concerne il piano di rimborso del prestito (nel complesso dei finalizzati e dei personali) richiesto che, in questi primi mesi del 2015, vede la durata inferiore ad un anno aumentare del +3% arrivando a rappresentare, nel complesso, il 24,5% dell’intero campione preso in esame.

È l’Emilia Romagna al primo posto della classifica delle regione che dall’inizio del 2015 hanno richiesto più prestiti (+ 16,2%), seguita a ruota dal Friuli di Venezia Giulia (+ 13,5%) , dalla Campania (+ 12,5%) e dal Trentino Alto Adige (+12,5%).

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.