02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Cessione del quinto: con tassi così si prevede una fine 2020 col botto

Pubblicato il 9 settembre 2020
Cessione del quinto: si prevede una fine 2020 col botto

Continua il trend al rialzo del post lockdown

Dati positivi per il 2020 di prestiti e cessione del quinto. I dati del secondo trimestre 2020 annunciano buone nuove per il mondo dei prestiti. Secondo la pubblicazione “Banche e moneta: serie nazionali” curata da Banca d'Italia, continua il trend al rialzo del post lockdown: a luglio i prestiti al settore privato sono cresciuti del 2,8% sui dodici mesi (dal +2,3% di giugno). I prestiti alle famiglie, compresi i prestiti personali, sono aumentati dell’1,7% e dell'1,6% ad agosto, rispetto al +1,6% di giugno e al +1,5% di maggio. Il dato, secondo gli esperti, è molto importante soprattutto se confrontato con quelli relativi agli altri Paesi europei: la Francia e la Spagna, per esempio, hanno registrato tassi di crescita nella richiesta di prestiti, mentre decisamente negativi sono i dati della Germania.

Boom di richieste online di chiarimenti sulla cessione del quinto. Contribuisce a far lievitare il dato sui prestiti alle famiglie non solo l'aumento dei mutui prima casa (+33,7% ad agosto rispetto al 2019), ma anche quello delle ristrutturazioni (un dato che sta trainando il settore è proprio quello relativo all'Ecobonus al 110%) e del credito al consumo. Molto incisivo anche il boom di richieste online per questioni come il calcolo della cessione del quinto e il calcolo di cessione del quinto pensionati. Due domande molto cliccate che fanno comprendere appieno la necessità di avere informazioni sulla liquidità che si può ottenere.

Timore di un nuovo stop nella crescita. Un'altra scossa all'aumento di richieste e concessioni dei prestiti l'ha data il temporary framework varato dalla Ue, che ha consentito al governo italiano di farsi garante delle imprese che hanno richiesto credito alle banche, rendendo più facile l'iter per la richiesta di prestiti. A questo punto, però, gli esperti temono che, svanite queste agevolazioni (deadline prevista è il 31 dicembre 2020) il mercato dei prestiti possa subire una nuova contrazione. Al 16 agosto, ricordiamolo, hanno toccato le 983 mila domande i prestiti garantiti dallo Stato per circa 70 miliardi di euro di valore complessivo, con le moratorie sui mutui che si avvicinano ai 3 milioni.

Cessione del quinto, ecco le novità 2020. In un panorama così favorevole aumentano le richieste e le concessioni di prestiti come la cessione del quinto dello stipendio. Una delle novità più rilevanti per il 2020 è relativa ai nuovi tassi d'interesse, sia per prestiti Inpdap dipendenti statali che per i dipendenti pubblici. Già nel 2019 i tassi applicati a questa forma di prestito personale erano considerati dagli esperti fra i più vantaggiosi della storia: ebbene, per il 2020 le previsioni confermano la tendenza.

Taglio al ribasso dei tassi d'interesse per tutto il 2020. Con la nota 13/2020, l'Inps ha chiarito che nel secondo trimestre 2020 i tassi d'interesse hanno subito un taglio al ribasso: quelli previsti per l'ultimo scorcio dell'anno sono dell'11,45%, ancora più bassi (dello 0,2%) rispetto a quelli del 2019, per cessione del quinto fino a 15 mila euro, con un tasso di usura al 18,3125%, in calo di 0,25% rispetto al 2019. Miglioramenti anche per i tassi relativi alla cessione del quinto sopra i 15 mila euro: il tasso medio è al 7,99% (-0,44% rispetto al 2019) mentre il tasso soglia di usura, ancora più interessante, è al 13,9875% (-0,75% sul 2019).

Il taeg resta variabile (ma conveniente) a seconda dell'età. Passiamo al taeg, voce fondamentale per i prestiti personali poiché quantifica il capitale da restituire: qui la percentuale varia sulla base del capitale prestato e dell'età del richiedente. Per le cessioni del quinto inferiori a 15 mila euro, il tasso taeg varia dall'8,5% all'11,6%, in base all'età del richiedente; per quelle superiori a 15 mila euro, varia dal 6,73% al 9,83%.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio, nato a Genova, è un giornalista professionista la cui attività è principalmente focalizzata su temi di economia e borsa.

Ha lavorato a La Repubblica, nei primi anni ’90, dedicandosi alla cronaca e collaborando, nello stesso periodo, con diverse televisioni private liguri. Trasferitosi a Milano, ha lavorato come capo redattore di Italia-iNvest.com, il primo sito specializzato in economia in Italia. Franco Canevesio ha anche lavorato al sito di Giuseppe Turani “Lettera finanziaria”. Per ciò che concerne la carta stampata ha collaborato con La Repubblica – Affari & Finanza ed è stato redattore capo di Finanza e Mercati. Attualmente, lavora presso MF-Milano Finanza.

Cerca