02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Nuovi italiani, osservati speciali dal mondo dei consumi

Pubblicato il 28 settembre 2018
I consumi dei nuovi italiani

Gli italiani di seconda generazione fanno gola al mercato

Il mondo dei consumi osserva con particolare attenzione i nuovi italiani come possibile target di cui andare alla conquista. L'attenzione è rivolta ai cittadini italiani di origine straniera (5,5 milioni di persone) e ai giovani nati in altri Paesi, ma ora in possesso del passaporto italiano (1,5 milioni). Secondo l'Osservatorio Nuovi italiani di Doxa-Etnocom, in tutto sono oltre 7 milioni di persone, il 10% della popolazione italiana, perlopiù giovani e giovanissimi, otto su dieci occupati, e pronti a spendere, tanto in beni di consumo che in prestiti personali. Sono proprio questi ultimi ad avere un certo successo. Come messo in risalto dall'articolo di Facile.it “Prestiti per stranieri in Italia: i requisiti per ottenere un finanziamento”, l'11% delle richieste di prestiti nel nostro Paese riguarda proprio gli stranieri. 

Una folla di consumatori potenziali. Senza mezzi termini, Doxa parla di “una folla di possibili consumatori, grande ma sconosciuta”. Quindi tutta da scoprire. “Il 60% dei nuovi italiani - sostiene Doxa - ha meno di 44 anni, solo il 15% è over 55. Sono nel nostro Paese da almeno 11 anni e conoscono a sufficienza l'italiano. Il 38% è single, il 31% ha famiglia e figli. Il 77% lavora, il 45% di questi ha un lavoro dipendente. Il 10% degli over 18 è nato oppure ha frequentato le scuole in Italia: circa 700 mila ragazzi che provano un'irresistibile passione per lo stile di vita italiano, attratti da moda, tecnologia e tempo libero in stile made in Italy"

Nuovi italiani attenti al prezzo. Dal punto di vista dei consumi, risulta decisivo per i nuovi italiani badare al prezzo. Un cittadino su tre, secondo Doxa, compra prodotti che siano in promozione, ed è solito comparare sempre i prezzi, scegliendo il prodotto più conveniente. Luogo preferito per gli acquisti? Il tradizionale supermercato, scelto dal 54% dei nuovi italiani; seguono, tra le preferenze, i discount, scelti dal 47% dei nuovi italiani, e i mercati rionali.

La tecnologia ha sempre il suo fascino. I nuovi italiani, spiega Doxa, trovano nei cellulari la risposta ai propri bisogni: il 79% cerca lo smartphone mentre il 40% sceglie il computer. Quasi tutti coloro che posseggono uno smartphone usano WhatsApp o altre piattaforme di messaging, soprattutto WeChat, molto gettonata tra i giovani cinesi. Molto usati anche i social (Facebook è usato dal 58% dei nuovi italiani, YouTube dal 57%) e spiccano le chiamate vocali via Internet fatte o ricevute almeno dal 60% dei nuovi italiani giovani; target, questo, in crescita costante.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio, nato a Genova, è un giornalista professionista la cui attività è principalmente focalizzata su temi di economia e borsa.

Ha lavorato a La Repubblica, nei primi anni ’90, dedicandosi alla cronaca e collaborando, nello stesso periodo, con diverse televisioni private liguri. Trasferitosi a Milano, ha lavorato come capo redattore di Italia-iNvest.com, il primo sito specializzato in economia in Italia. Franco Canevesio ha anche lavorato al sito di Giuseppe Turani “Lettera finanziaria”. Per ciò che concerne la carta stampata ha collaborato con La Repubblica – Affari & Finanza ed è stato redattore capo di Finanza e Mercati. Attualmente, lavora presso MF-Milano Finanza.

Cerca