02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

4 ottobre 2017

News - Trasporti: quali le Università meno costose?

Roma e Bari le meno costose da raggiungere

Le città più economiche per gli studenti

La famiglia dei prestiti personali si è allargata non da molto comprendendo anche i nuovi, per l'Italia, prestiti per studenti. Un segmento andato subito forte, e che necessita sempre più di attenzioni. La scelta del percorso universitario, infatti, pesa sul futuro...e anche sul portafoglio, considerando che il prezzo per i trasporti è uno dei costi maggiori da sostenere per uno studente universitario durante l’anno accademico.

Si risparmia fino al 26% del budget. Gopili, motore di ricerca specializzato nei viaggi, ha realizzato uno studio per vedere quali sono le università che permettono a studenti fuori sede di risparmiare sul budget limando bene sul costo trasporti. Gopili ha messo in relazione i costi degli spostamenti verso le varie città con quelli dei trasporti pubblici annuali. Ebbene dal raffronto è emerso che gli studenti di Palermo risparmiano, in media, il 26% rispetto agli universitari di Padova: gli studenti di Bologna, invece, risparmiano meno, il 15% rispetto a quelli di Milano.

Roma e Bari le più economiche. Dalla ricerca Gopili viene fuori, un po' a sorpresa, che Roma, con un costo medio di 24,4 euro, risulta essere la città universitaria più economica da raggiungere, seguita da Bari che evidenzia un costo medio di 30,4 euro. In sostanza, secondo lo studio, viaggiare verso queste due città sembra essere più conveniente rispetto ad altre grandi città universitarie. Un esempio è dato da Torino: chi si mette in viaggio per studio verso questa città deve mettere in conto un costo medio di 39,5 euro, ossia il 41% circa in più rispetto a chi viaggia alla volta di Roma.

Padova, o cara. Per quanto riguarda le tariffe annuali dedicate agli studenti per muoversi con mezzi pubblici nella città universitaria scelta, Gopili evidenzia che Torino è una delle più convenienti città italiane come mobilità interna, visto che si spende, in media, 176 euro l'anno. Dietro, altra città virtuosa quanto a spostamenti interni, c'è Bologna, dove ci si può muovere con soli 165 euro di spesa media l’anno e poi Palermo, che toglie il primato alle altre due, visto che la spesa ad intra è di soli 115 euro per studente. Passando alle città più care, Padova batte tutti ed esige 225 euro da dedicare ogni anno al trasporto interno. 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio, nato a Genova, è un giornalista professionista la cui attività è principalmente focalizzata su temi di economia e borsa.

Ha lavorato a La Repubblica, nei primi anni ’90, dedicandosi alla cronaca e collaborando, nello stesso periodo, con diverse televisioni private liguri. Trasferitosi a Milano, ha lavorato come capo redattore di Italia-iNvest.com, il primo sito specializzato in economia in Italia. Franco Canevesio ha anche lavorato al sito di Giuseppe Turani “Lettera finanziaria”. Per ciò che concerne la carta stampata ha collaborato con La Repubblica – Affari & Finanza ed è stato redattore capo di Finanza e Mercati. Attualmente, lavora presso MF-Milano Finanza.

Cerca