02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

I milanesi sono i più indebitati d'Italia

Pubblicato il 25 maggio 2017
Milano: i residenti nel centro storico i più indebitati

Seguono in classifica Roma e Bologna

Sono i milanesi i più indebitati d’Italia: secondo i calcoli di Crif, che fa da “semaforo” per le banche nell’erogazione dei prestiti, la somma degli importi pro-capite ancora da rimborsare nella città meneghina è infatti pari a 61.433 euro subito dopo seguita da Roma con  53.542 euro e Bologna con 46.127 euro.

Gli importi sono stati ricavati attraverso l’analisi dei dati disponibili al 31 marzo di quest’anno in Eurisc – il sistema di informazioni creditizie gestito da Crif che raccoglie i dati relativi a oltre 81 milioni di posizioni creditizie.

A Milano, chi ha almeno un finanziamento in corso, in media rimborsa mensilmente rate di importo pari a 458 euro mentre l’indebitamento residuo, inteso come somma degli importi pro-capite ancora da rimborsare, è pari a 61.433 euro.

Le forme di finanziamento più diffuse nel capoluogo lombardo sono i prestiti finalizzati destinati all’acquisto di beni e servizi quali auto, moto, elettronica ed elettrodomestici, articoli di arredamento e viaggi, ecc. Tali finanziamenti hanno un peso in termini di numerosità pari al 34,8% sul totale. Al secondo posto si collocano i mutui per acquisto di abitazioni, corrispondenti al 34,1% sul totale, e  al terzo i prestiti personali pari al 31,1 per cento.

I quartieri in cui i cittadini ogni mese devono sostenere la rata media più elevata sono il Centro Storico (859 euro mensili), seguito da Porta Venezia – Lambrate – Città studi (494 euro), mentre la rata più leggera si riscontra nel quartiere Forze Armate – San Siro – Baggio (393 euro), dove si ha la minor incidenza di mutui.

Per quanto riguarda l’indebitamento medio, troviamo al primo posto il Centro Storico con oltre 121.000 euro pro capite che ancora devono essere rimborsati, anche in ragione del valore medio-alto degli immobili finanziati. A seguire Porta Venezia – Lambrate – Città studi con oltre 68 mila euro. Il quartiere Forze Armate – San Siro – Baggio è quello invece dove gli abitanti sono meno indebitati (53.098 euro a testa).

Se si guarda alla composizione del debito nel portafoglio delle famiglie, la percentuale di mutui è più elevata nei quartieri Centro Storico (41,1%), Porta Venezia – Lambrate – Città studi (37,6%) e Stazione Centrale - Greco - Crescenzago (35,6%), le cui rate medie superano tutte i 450 euro.

I prestiti personali, invece, sono invece più diffusi nella zona Stazione Centrale - Greco - Crescenzago con il 33,4%, davanti a Porta Nuova - Bovisa - Niguarda - Fulvio Testi, con il 32,1% sul totale dei finanziamenti complessivi. I quartieri Centro Storico e Forze Armate – San Siro – Baggio mostrano, invece, un’incidenza decisamente inferiore alla media cittadina. Infine, per quanto riguarda i prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi, sono i residenti nei quartieri Forze Armate – San Siro – Baggio e Porta Volta - Fiera - Gallaratese - Quarto Oggiaro ad averne sottoscritti di più, rispettivamente con il 41,2%, e il 35,4% del totale.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Cerca