02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Effetto lockdown: battuta d’arresto anche per il leasing

Pubblicato il 21 maggio 2020
Effetto lockdown: battuta d’arresto anche per il leasing

Riflette il rallentamento degli ordini delle imprese

Meno ordini inviati alle imprese, meno investimenti e ancor meno ricorso, di conseguenza, al leasing, un tipo particolare di prestito largamente utilizzato sia dai privati, ad esempio per l’acquisto dell’auto, sia in misura maggiore dalle aziende per l’acquisto soprattutto di strumenti e macchine per la produzione. L’impatto del virus si sta già riflettendo sull’economia del nostro Paese e i dati relativi a questa tipologia di finanziamento sembrano confermare la contrazione generalizzata degli investimenti durante il periodo del lockdown.

I finanziamenti in leasing in particolare hanno vissuto un calo del 38,4% del numero delle stipule e del 32,8% nel valore dei contratti siglati nei primi quattro mesi del 2020. A fornire questi dati è Assilea, l’associazione che rappresenta le principali società attive in questo settore.

L’andamento del periodo gennaio-aprile 2020 riflette purtroppo pienamente il drammatico rallentamento del fatturato e degli ordini dell’industria: durante questi quattro mesi il mercato del leasing e del noleggio a lungo termine ha finanziato circa 149mila contratti per un valore di 6 miliardi di euro. Il comparto del leasing strumentale vede complessivamente una flessione del 20%, generalizzata in tutte le fasce di importo.

A risentire di più dell’attuale situazione economica è il settore dell’automotive (autoveicoli, veicoli commerciali e veicoli industriali), che vede una brusca frenata sia in numero, sia in valore, rispettivamente -44% e del 41%, con un crollo a picco nel mese di aprile: il calo è stato del 93% in numero e dell’88,2% in valore.

Anche il comparto immobiliare, che comprende ad esempio i capannoni e i magazzini, vede una importante contrazione di circa il 30% delle stipule.

I numeri sono ancora più drammatici se si guarda al periodo pre-Covid. Nel 2019 era infatti aumentato dell’8% il numero di imprese che avevano fatto ricorso al leasing e al noleggio a lungo termine con 27,9 miliardi di euro di finanziato complessivamente. Durante lo scorso anno il ricorso al leasing era cresciuto soprattutto nell’agricoltura, nel settore energy, utilities e nelle costruzioni.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Cerca