02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Ecobonus e prestiti green per una casa ecosostenibile

Pubblicato il 14 ottobre 2016
Nuova linfa ai prestiti casa

Prestiti casa green per abitazioni sostenibili

L'Italia si scopre sempre più green anche tra le mura domestiche. Come? Con i prestiti casa che ampliano le proposte verdi del mercato creditizio e con le detrazioni fiscali previste dagli Ecobonus. Prestiti green ed Ecobonus sono provvedimenti tesi a ottimizzare l’uso delle risorse energetico, incrementando le misure a tutela dell’ambiente tramite la riduzione delle emissioni di CO2 che, secondo il Protocollo 20.20.20 siglato dall'Ue, dovranno scendere del 20% entro il 2020, garantendo al contempo l'aumento del 20% nell'uso delle fonti di energia rinnovabile. 

Ecobonus fino al 2019. In Italia, per incentivare al rinnovo o all'adeguamento dei vecchi sistemi energetici con le nuove soluzioni green a basso impatto ambientale, gli Ecobonus, ossia le agevolazioni fiscali che consentono di ridurre le spese che siano state sostenute per realizzare gli interventi di adeguamento, sono stati rinnovati anche per i prossimi 3 anni, dal 2017 al 2019. Questo significa che fino al 2019, gli italiani che effettueranno nelle loro case interventi tesi a ottimizzare l’impiego delle risorse energetiche e a favorire l’uso delle  rinnovabili - migliorando l'efficienza energetica dell'abitazione o dell'edificio - potranno ottenere detrazioni fiscali fino al 65% del costo degli interventi stessi. 

Tre anni di novità. Le novità introdotte dalla legge di Stabilità in tema di Ecobonus sono essenzialmente due: la prima riguarda l’ampliamento dei tipi d'intervento che possono usufruire delle agevolazioni da Ecobonus. Viene infatti ricompresa, pare, tra gli interventi tesi a un utilizzo più razionale dell'energia (e dunque detraibili fiscalmente), l'installazione di impianti di domotica, quelli che consentono di gestire climatizzazione e riscaldamento dell’acqua calda da remoto, vengono inclusi. La seconda novità riguarda l’obbligo del rilascio dell'attestato di prestazione energetica, con applicazione di sanzioni in caso di dichiarazione falsa mentre restano invariati i limiti di spesa. 
La soluzione alternativa. Chi non può accedere agli Ecobonus avrà  intatta la possibilità di chiedere uno dei tanti prestiti personali, finanziamenti green a condizioni agevolate, pronti sul mercato per effettuare lavori di ristrutturazione nell'abitazione. Un'iniziativa non da poco, che manifesta come anche il mercato creditizio mostri sensibilità verso le problematiche ambientali. 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio, nato a Genova, è un giornalista professionista la cui attività è principalmente focalizzata su temi di economia e borsa.

Ha lavorato a La Repubblica, nei primi anni ’90, dedicandosi alla cronaca e collaborando, nello stesso periodo, con diverse televisioni private liguri. Trasferitosi a Milano, ha lavorato come capo redattore di Italia-iNvest.com, il primo sito specializzato in economia in Italia. Franco Canevesio ha anche lavorato al sito di Giuseppe Turani “Lettera finanziaria”. Per ciò che concerne la carta stampata ha collaborato con La Repubblica – Affari & Finanza ed è stato redattore capo di Finanza e Mercati. Attualmente, lavora presso MF-Milano Finanza.

Cerca