02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Come risparmiare sulle spese scolastiche

Pubblicato il 13 agosto 2018
Spese scolastiche: diamoci un taglio

Qualche consiglio per risparmiare sulle spese della scuola

Ancora poche settimane e poi per gli Italiani con figli scatterà il conto alla rovescia per il rientro a scuola. E come ogni anno ci si chiede come ridurre alcune voci di spesa che potrebbero incidere non poco sul budget famigliare. Zaini, libri, quaderni, grembiuli, e altro materiale ancora tra cui dizionari e astucci super accessoriati, rischiano infatti di rendere il mese di settembre assai rovente, ma non dal punto di vista meteorologico.

La strategia per affrontare il rientro sui banchi e quindi tale esborso può prevedere ad esempio, sia il ricorso a prestiti personali legati alla formazione scolastica, sia l’acquisto con largo anticipo di alcuni articoli, il che consentirà di scegliere con calma il punto vendita o il sito web più conveniente.  

Ad aiutare le famiglie con alcuni suggerimenti su misura ci pensa il sito Skuola.net, interamente dedicato agli studenti di tutte le età.

Il primo consiglio è quello di evitare per gli acquisti, in particolare dello zaino e del materiale di cartoleria, il cosiddetto “periodo caldo” rappresentato dalle settimane a cavallo tra agosto e settembre perché i prezzi potrebbero essere più alti rispetto ad altri periodi dell’anno.

Occorre poi aiutare i ragazzi a non cedere alle griffe o alle mode del momento. Purtroppo, i marchi più famosi difficilmente vengono scontati. Meglio quindi puntare sulla qualità del prodotto e selezionare solo qualche accessorio griffato.

Prima di procedere con l’acquisto è bene confrontare i prezzi sia dei punti vendita fisici, tra cui supermercati e cartolerie, sia dei siti web. Si può trovare talvolta lo stesso articolo a un costo differente oppure promozioni particolarmente vantaggiose su quaderni e altro ancora. In diverse catene della grande distribuzione è possibile trovare non solo zaini, diari e cartoleria, ma anche libri scolastici. Alcune catene negli anni scorsi restituivano sotto forma di sconti sulla spesa alimentare successiva una parte della somma spesa in corredo scolastico .

Infine, così come storicamente è sempre avvenuto da una generazione all’altra, è bene provare a capire se è possibile acquistare i libri direttamente dagli studenti del ciclo precedente magari ricorrendo ai mercatini dell’usato oppure chiedendo in alcune librerie che offrono il ritiro dei libri scolastici. In questo caso però bisognerà verificare l’edizione dei volumi oltre che il loro stato.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Cerca