02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Caro spiaggia: in cima alla classifica Sardegna, Liguria e Toscana

Pubblicato il 12 giugno 2019
26 euro al giorno per godersi il mare

Indagine Adoc sulle spese...a bordo mare

Tintarella di fuoco per chi quest’estate sceglierà i litorali di Sardegna, Liguria e Toscana. Secondo un’indagine realizzata dall’associazione di difesa dei diritti dei consumatori Adoc, si troverebbero proprio in queste tre regioni gli stabilimenti balneari più cari di Italia.

Per la precisione, in cima alla classifica si colloca la Sardegna, con un costo medio giornaliero di 34 euro (esclusi extra e ristorazione), seguita da Liguria (33 euro) e Toscana (31 euro) mentre le più economiche sono Molise e Campania (21 euro). Nel mezzo si collocano mete molto amate dagli Italiani come l’Emilia Romagna - che ha un costo di 29 euro al giorno e 750 euro al mese - le Marche con 27 euro al giorno a 700 euro al mese e la Sicilia con 26 euro al giorno a 665 euro al mese.

La spesa media sostenuta da una famiglia per una giornata al mare, per il solo noleggio di un ombrellone, un lettino e una sdraio, è pari a 26 euro. Se si aggiungono extra come la cabina e l’uso delle docce, il costo sale a 33 euro. Conto che sale fino a 58 euro se si sceglie di mangiare presso lo stabilimento.

Su base mensile, considerando i mesi di luglio e agosto, il costo medio è pari a 697 euro. Per i mesi di giugno e settembre il costo scende di circa il 20%, attestandosi intorno ai 560 euro. L’abbonamento per tutta la stagione estiva (tre mesi da giugno ad agosto o da luglio a settembre) ha un costo medio che si aggira intorno ai 1.718 euro.

Per calcolare il costo complessivo delle vacanze estive, ed eventualmente valutare l’opportunità di ricorrere a un prestito personale per dilazionarne il pagamento, occorre quindi tener conto di tutte le voci di spesa, da quelle di viaggio, di pernottamento e di ristorazione fino a quelle relative al servizio spiaggia. Secondo l’Adoc però, su quest’ultimo punto è possibile cercare di ridurre l’importo mettendo in atto alcuni accorgimenti tra cui l’acquisto dell’abbonamento in condivisione con altre persone (amici, parenti, ecc…), scegliere periodi di bassa stagione, prenotare nelle file più distanti rispetto alla riva oppure valutare un abbonamento solo per mezza giornata.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Cerca