02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Auto green: in Friuli arrivano gli incentivi

Pubblicato il 4 settembre 2018
In Friuli contributi per veicoli green

Contributi fino a 5mila euro per chi rottama l'auto inquinante

Il Friuli Venezia Giulia premia la mobilità sostenibilità con un contributo per l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale. Finalizzato a ridurre l’inquinamento atmosferico e a migliorare la qualità dell’aria, è concesso per la rottamazione di veicoli a benzina Euro 0 o Euro 1 o di veicoli a gasolio Euro 0, Euro 1, Euro 2 o Euro 3 e il successivo acquisto di veicoli nuovi di categoria M1, bifuel (a benzina/metano), ibridi (benzina/elettrici) o elettrici.
Per beneficiare del contributo, che può aggiungersi ad altri eventuali agevolazioni già ottenute, o con eventuali prestiti auto già sottoscritti, occorre aver acquistato il veicolo tra il 12 aprile 2018 ed il 31 dicembre 2018.

Le domande, che possono essere presentate a partire dal 18 settembre 2018 e fino al 30 aprile 2019, devono essere inoltrate alla Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura (CCIAA) nella cui circoscrizione territoriale è ricompreso il Comune nel quale il richiedente ha la propria residenza.
Il contributo può però essere concesso solo a determinate condizioni. I beneficiari dei contributi devono essere residenti alla data di presentazione della domanda sul territorio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e il nucleo familiare del richiedente deve avere un reddito complessivo inferiore o pari a 85mila euro annui.

Il contributo massimo a parziale copertura della spesa per l’acquisto di uno dei veicoli è pari a:
a) 3mila euro per l’acquisto di veicoli alimentati a benzina/metano;
b) 4mila euro per l’acquisto di veicoli ibridi (con alimentazione a benzina/energia elettrica);
c) 5mila euro per l’acquisto di veicoli elettrici.

Il veicolo da rottamare deve appartenere alla categoria “M1” e a una delle seguenti classi:
a)   Benzina: Euro 0, Euro 1
b)  Gasolio: Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 Sono definiti veicoli di categoria M1 i veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente.

Il veicolo acquistato deve essere nuovo di fabbrica e di prima immatricolazione, appartenere alla categoria M1 ed essere un veicolo elettrico o un veicolo con alimentazione a benzina/metano con una cilindrata non superiore a 2.000 cc o un veicolo ibrido (con alimentazione a benzina/energia elettrica) con una cilindrata non superiore a 2.000 cc. 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Cerca