02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Presiti per giovani imprenditori: Resto al Sud si rinnova

Pubblicato il 20 settembre 2019
Presiti per giovani imprenditori: Resto al Sud si rinnova

Coloro che desiderano dare avvio ad un’attività imprenditoriale e sono alla ricerca di una liquidità extra per far fronte alle spese iniziali, oggi, fortunatamente rispetto al passato, possono contare su numerose possibilità di ottenere un prestito personale o un micro-finanziamento finalizzato a tale necessità.

Oltre ai tradizionali prodotti studiati ad hoc dalle banche e dalle finanziarie per questo specifico target, è importante considerare anche una serie di opportunità parallele, concesse dallo Stato, dalle regioni o su base locale. Tra queste, ad esempio, per i residenti al Sud presto ci saranno nuove possibilità: a brevissimo, infatti, ci sarà la comunicazione ufficiale che vedrà l’attuazione della nuova edizione del famoso incentivo “Resto al Sud”.

Si tratta di una bella opportunità che era stata introdotta per la prima volta nel 2017 con la Legge Mezzogiorno, in modo da sostenere nel concreto la nascita di nuove attività di tipo imprenditoriale nelle regioni del Sud Italia (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). In un primo momento questi speciali incentivi erano riservati ad imprenditori con un’età compresa tra i 18 e 35 anni, ma, grazie alla Legge di Bilancio, tale opzione è stata estesa anche ai liberi professionisti che non abbiano superato i 46 anni.

Entrando maggiormente nel dettaglio, possono accedere al programma “Resto al Sud” tutti i liberi professionisti che nei 12 mesi precedenti la richiesta non sono stati titolari di partita IVA, ma che svolgono una tipologia di attività simile a quella indicata nel bando del finanziamento. Questo finanziamento arriva a coprire il 100% delle spese e, nei fatti, è costituito da un contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo e un prestito concesso da un istituto bancario che corrisponde al 65% dell’investimento totale, ed è garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Il massimo della cifra finanziabile con “Resto al Sud” è di 200 mila euro.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca