02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Dal Mef nuove risorse per contrastare l'usura

Pubblicato il 9 febbraio 2018
27 milioni per agevolare i prestiti e combattere l'usura

Grande attenzione ai terremotati

Quello dell'usura è un fenomeno tristemente noto in Italia. Molto esposte sono le persone che richiedono prestiti personali. Proprio per contrastare il fenomeno, il Ministero delle Finanza ha stanziato 27 milioni di euro in modo da agevolare prestiti personali a famiglie e imprese. Un focus particolare è destinato ai nuclei residenti nelle regioni colpite da eventi sismici. 

Il 70% arriva dai Confidi. L'importo, sottolinea il MEF, viene erogato a una serie di enti dal Fondo di prevenzione dell’usura: il 70% va ai Confidi, il 30% ad associazioni e fondazioni del Terzo settore. L'elenco completo e l'esatta indicazione dell’ammontare dei contributi concessi (e i riferimenti utili a contattare i singoli enti) sono riportati nel sito del Dipartimento del Tesoro.

Favorire le banche, aiutando i soggetti deboli. L’obiettivo dell’intervento dello Stato con questo tipo di garanzia è favorire la concessione dei prestiti personali da parte delle banche, evitando l’esclusione finanziaria dal circuito legale dei soggetti deboli, quelli più a rischio di cadere nelle mani degli usurai.

Contributi aggiuntivi pro terremotati. Anche quest'anno, come già avvenuto negli anni passati, i contributi sono ripartiti in base a una combinazione di indicatori i quali tengono conto di due fattori base: l’indice di rischio usura presente nel  territorio nel quale opera l’ente assegnatario e l’efficienza nell'utilizzo dei fondi riscontrata negli anni passati. Considerate, inoltre, le difficoltà economiche nelle quali versano le popolazioni che abitano in regioni colpite dai terremoti del 2016 e del 2017, il ministero ha stabilito quest'anno di riconoscere un contributo aggiuntivo agli enti che operino in queste zone.

Oltre 600 milioni di euro dal 1998 a oggi. L’ammontare del Fondo di prevenzione dell’usura si alimenta con le sanzioni amministrative antiriciclaggio e valutarie e, dunque, varia di anno in anno. Dal 1998 a oggi, attraverso il Fondo, il dipartimento del Tesoro del ministero delle Finanze ha erogato  circa 600 milioni di euro, tutti destinati alla concessione di garanzie per oltre 81.000 finanziamenti, per un importo complessivo di 1,9 miliardi di euro.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio, nato a Genova, è un giornalista professionista la cui attività è principalmente focalizzata su temi di economia e borsa.

Ha lavorato a La Repubblica, nei primi anni ’90, dedicandosi alla cronaca e collaborando, nello stesso periodo, con diverse televisioni private liguri. Trasferitosi a Milano, ha lavorato come capo redattore di Italia-iNvest.com, il primo sito specializzato in economia in Italia. Franco Canevesio ha anche lavorato al sito di Giuseppe Turani “Lettera finanziaria”. Per ciò che concerne la carta stampata ha collaborato con La Repubblica – Affari & Finanza ed è stato redattore capo di Finanza e Mercati. Attualmente, lavora presso MF-Milano Finanza.

Cerca