02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Cresce l’importo dei prestiti richiesti

Pubblicato il 13 maggio 2016
Prestiti: segnali di crescita

Arriva l'inversione di marcia nel mercato dei prestiti

Incoraggianti segnali di ripresa per il mondo dei prestiti personali. Stando infatti alle evidenze rese note qualche giorno fa in un interessante studio curato da Crif Credit Solutions, l’importo medio dei prestiti personali richiesti dalle famiglie italiane nel corso del 2015 ha segnalato un’eloquente e positiva crescita dando così un chiaro indizio di un’inversione di marcia.
Gli italiani sono più fiduciosi, man mano stanno riacquistando quella stabilità economica che permette loro di vivere la richiesta di un finanziamento per realizzare i propri desideri in cantiere con maggiore serenità. A livello generale il 2015 si è chiuso registrando una buona crescita dell’importo medio nel complesso del +13% per i prestiti personali ed un +5,2% per i prestiti finalizzati; per ciò che riguarda quest’ultima tipologia è da sottolineare come il motore trainante dell’intero comparto negli ultimi mesi è stato principalmente quello dei prestiti auto.
“La parziale ripresa dei prestiti – spiega Crif - comincia a dare un primo slancio a un mercato che è rimasto fermo troppo a lungo, e a stimolare gli investimenti di lungo termine che famiglie e imprese avevano rimandato negli ultimi anni”.
Certamente siamo di fronte ad ottimi segnali: queste evidenze messe in luce da Crif vanno infatti contestualizzate in un quadro più ampio caratterizzato da un’economia generale in lieve recupero. Complice di questa dinamica positiva, oltre al già menzionato e più diffuso clima di fiducia, c’è senza dubbio la manovra di quatitative easing, messa a punto dalla Banca Centrale Europea (BCE) di Mario Draghi che ha permesso ai vari istituti bancari di avere una maggiore disposizione di liquidità e di conseguenza essere più ben disposti nella concessione di prestiti e finanziamenti ai richiedenti. Non solo, è comunque da considerare che buoni stimoli sono arrivati anche da altri fronti; basti considerare, ad esempio, il calo del petrolio o il cambio favorevole tra euro e dollaro.
 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca