02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Prestiti Banca Popolare Commercio e Industria

Prestiti Banca popolare commercio e industria: prestiti e cessione del quinto

Banca Popolare Commercio e Industria

La Banca Popolare Commercio e Industria venne fondata a Milano nel 1888, e dopo il Secondo dopoguerra, grazie ad una politica di acquisizioni, riuscì a raggiungere una posizione di rilievo nell’ambito della regione Lombardia. Dopo essere sopravvissuta al processo di aggregazione avvenuto in tutto il sistema bancario nazionale a partire dagli anni ’90, e successivamente ad alcune importanti fusioni avvenute all’inizio del nuovo millennio (su tutte quella con la Banca Popolare di Bergamo, e quella con la Banca Lombarda e Piemontese), è nato il Gruppo Ubi Banca, di cui la Popolare è stata parte fondamentale, fino alla definitiva incorporazione avvenuta nel 2016.

Il Gruppo Ubi Banca si conferma leader nel campo di prestiti e finanziamenti, grazie ad un’offerta davvero vastissima che vi illustriamo nel dettaglio. Il comparto imprenditoriale può beneficiare di finanziamenti per incrementare significativamente la liquidità dell’azienda, sia per effettuare gli investimenti necessari (impianti, macchinari, assunzione di personale qualificato), sia per far fronte a rischi imprevisti. La durata varia notevolmente a seconda degli obiettivi da realizzare, e può essere sia a breve che a medio – lungo termine.

Creditopplà è lo strumento principale con cui la Banca cerca di soddisfare le più varie esigenze dei suoi clienti privati, ed è strutturato in diverse linee: Creditopplà super light, con rate leggere; Creditopplà fisso; Creditopplà variabile; Creditopplà relax, dedicato ai pensionati; Creditopplà quinto (cessione del quinto).

Il Gruppo Ubi negli ultimi anni si è concentrato notevolmente anche sui prestiti per la ristrutturazione delle abitazioni, che abbinano nel migliore dei modi il risparmio in bolletta legato alla riqualificazione energetica ai vantaggi delle agevolazioni fiscali previste.

Nell’ambito del proprio pacchetto di finanziamenti, il Gruppo Ubi ha cercato di focalizzarsi sui giovani e le loro esigenze, offrendo alcune soluzioni di cui andiamo di seguito a mostrarvi una breve ma esaustiva panoramica.

Prestito piccole spese è un’idea pensata per gli studenti che devono acquistare attrezzature informatiche, materiale didattico, sostenere corsi di formazione ma anche dedicarsi a sport e tempo libero. E’ prevista una polizza assicurativa, BluPrestito, nel caso si voglia far fronte all’onere del rimborso con maggiore tranquillità ed al riparo da eventi imprevisti. Importo richiedibile dai 600 ai 5000 euro, durata fino a tre anni.

I prestiti universitari Ubi sono tra i più ambiti del mercato, visto che prevedono una erogazione fino a 25 mila euro, rimborsabile in massimo cinque anni, a tassi di interesse vantaggiosi. Alcune università hanno sottoscritto delle apposite convenzioni con la Banca per agevolare l’accesso ai propri studenti.

Finanziamenti per startup. Fondare una startup innovativa non solo può dare la chance di usufruire dei vantaggi normativi e fiscali appositamente stabiliti dal governo con la Legge 17 dicembre 2012, ma anche di rilevanti finanziamenti nel caso il business plan risulti appetibile per gli analisti di Ubi. In qualsiasi settore del mercato si scelga di entrare, si può ottenere un prestito fino a 50 mila euro, con un piano di rientro di cinque anni, ed un eventuale preammortamento annuale. Per le garanzie si può fare affidamento sul Fondo di Garanzia Statale per le PMI o sulle istituzioni finanziarie convenzionate col Gruppo Ubi.

Il prestito Grandi Progetti si presta alla realizzazione di numerosi obbiettivi: dalla formazione qualificata post – laurea, all’inaugurazione di un’attività imprenditoriale, i 30 mila euro a disposizione possono costituire un eccellente valore aggiunto. Per la restituzione c’è tempo fino a sette anni, e grazie al Salto Rata si usufruisce di una buona flessibilità durante il pagamento del debito.

Numero verde Banca Popolare Commercio e Industria: contatti per assistenza clienti

Banca Popolare Commercio e Industria dal 21 novembre 2016 fa parte del colosso bancario UBI Banca S.p.A. Questa acquisizione non ha però modificato la politica professionale di Banca Popolare Commercio e Industria, che si è sempre strutturata sulla volontà di soddisfare i cliente, a partire da un'assistenza presente, veloce, immediata e completa.

Come contattare un operatore di Banca Popolare Commercio e Industria: il numero verde che offre assistenza immediata per qualsiasi tipo di problematica o richiesta di informazioni. Se si ha necessità di contattare un operatore telefonico di Banca Popolare Commercio e Industria, il metodo più veloce è quello di usufruire del numero verde dedicato all'assistenza clienti. Il servizio è attivo nei seguenti giorni e orari:

- da lunedì a venerdì con orario continuato 8-23

- il sabato con orario continuato 9-20

- la domenica e tutti i festivi con orario 8-14.

Ecco come fare per parlare con l'operatore:

- telefonare, negli orari sopraelencati, al numero 800-500200

- se si sta telefonando dall'estero il numero da chiamare è +39030-2471209

- risponde una voce pre-registrata, che indica quali numeri digitare per accedere direttamente al servizio di proprio interesse - digitando 1 si viene messi in contatto con l'operatore

- digitando 2 si entra nella sezione dedicata a carte di credito, bancomat e carte pre-pagate

- digitando 3 si entra nella sezione dedicata ai movimenti e pagamenti effettuati tramite POS

- digitando 4 si accede all'area informazione su prodotti e servizi UBI Banca S.p.A

- digitando 5 si entra nella sezione per il controllo e la verifica di SEPA e di movimenti in entrata o uscita dall'estero

- digitando 6 si possono ottenere informazioni e delucidazioni su mutui e prestiti.

Per comunicare con Banca Popolare Commercio e Industria è possibile, in alternativa al canale telefonico, avvalersi dell'indirizzo di posta elettronica certificata che il gruppo UBI Banca S.p.A. mette a disposizione dei propri clienti. Gli indirizzi PEC garantiscono la totale privacy dei dati e sono il metodo più veloce e sicuro per inviare o ricevere documenti importanti e comunicazioni private che riguardano il proprio conto corrente. Se si desidera contattare Banca Popolare Commercio e Industria via e-mail bisogna scrivere al seguente indirizzo: ubibanca.pec@pecgruppoubi.it. Nel titolo della e-mail è importante specificare che si è clienti di Banca Popolare Commercio e Industria.

Vota la banca :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Le principali Banche e Finanziarie in Italia

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.