02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Prestiti inpdap e inps

Prestiti Inps/Inpdap: chi può accedervi e come ottenerli

  • 1 Confronta le migliori offerte
  • 2 Tassi da: TAN 4,31% e TAEG 6,16%
  • 3 Finanzia i tuoi acquisti

I prestiti INPDAP (Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica) sono finanziamenti a condizioni agevolate pensati per lavoratori dipendenti e pensionati ex dipendenti del settore pubblico. Da dicembre 2011, anno in cui le funzioni dell’INPDAP sono state trasferite all’INPS, la denominazione è cambiata in prestiti INPS o ex INPDAP e vengono erogati direttamente dal Fondo Credito dell’ente previdenziale o, in alternativa, dalle banche e finanziarie convenzionate con lo stesso.

Le somme richieste possono avere anche importo ridotto e costituiscono una soluzione di credito che consente di fronteggiare urgenze e inconvenienti e hanno generalmente tempi di restituzione limitati, tra 1 e 4 anni. I piccoli prestiti INPDAP vengono solitamente erogati molto rapidamente e si suddividono in:

  • piccolo prestito Gestione Pubblica
  • piccolo prestito Gestione Fondi e Poste (riservato ai dipendenti di Poste Italiane e società affiliate)
  • piccolo prestito Gestione Magistrale (riservato agli iscritti ex Enam).

Requisiti Prestiti INPS/INPDAP

Per accedere ai prestiti INPS è necessario possedere alcuni requisiti fondamentali. Per accedervi il richiedente deve rientrare nelle seguenti categorie:

  • Iscritti e pensionati alla Gestione Dipendenti Pubblici INPS;
  • Lavoratori e pensionati pubblici iscritti al Fondo Credito D.M 45/2007;
  • Dipendenti del Gruppo Poste Italiane;
  • Pensionati aderenti a qualsiasi gestione pensionistica con sottoscrizione di un prestito con cessione del quinto.

Tabelle prestiti INPS ex INPDAP

Prima di procedere con la richiesta di un piccolo prestito INPS, è fondamentale effettuare un preventivo di prestito online. Farlo è semplicissimo, basta consultare le tabelle prestiti INPDAP pubblicate sul sito INPS di riferimento e che presentano un riepilogo dei tassi di interesse applicati ai prestiti INPS e ex-INPDAP.

Le tavole finanziarie per piccoli prestiti con TAN al 4,25% sono le seguenti:

  • Tavola 4 – piccolo prestito quadriennale al tasso del 4,25%
  • Tavola 5 – piccolo prestito triennale al tasso del 4,25%
  • Tavola 6 – piccolo prestito biennale al tasso del 4,25%
  • Tavola 7 – piccolo prestito annuale al tasso del 4,25%
  • Tavola 8 – Coefficienti per il calcolo degli interessi di differimento dei piccoli prestiti

Guide ai finanziamenti personali

Consiglio della settimana

Se hai deciso di chiedere un prestito personale per organizzare al meglio il tuo matrimonio, o quello dei tuoi figli, ricorda che puoi richiedere fino a 30.000 euro e rimborsarli fino a sette anni.

Consiglio: prima di richiedere il prestito considera attentamente quali spese dovrai coprire con la cifra ricevuta dall’istituto finanziatore. Ad esempio, puoi inserire la spesa da sostenere per andare in luna di miele nella lista nozze, e coprire con il finanziamento la spesa per il ricevimento e le bomboniere

Altri prestiti online

  • Prestiti casaPer rinnovare l’arredamento, acquistare un box auto o sostenere spese varie legate alla casa.
  • Prestiti autoPer acquistare un’auto nuova o usata, senza dover pagare l’intera somma in un’unica soluzione.
  • Cessione del quintoPer ottenere liquidità a condizioni più favorevoli, se sei dipendente o pensionato.
  • Consolidamento debitiPer pagare una rata più bassa facendo confluire tutti i debiti in un unico finanziamento.

Prestiti personali: principali finalità

I prestiti personali sono comunemente richiesti per le spese legate all’acquisto della casa e dell’auto, ma anche per necessità legate a particolari eventi:

  • Matrimonio e cerimonie Finanziamenti personali dedicati al matrimonio e alle cerimonie dei tuoi momenti più felici.
  • Viaggi e vacanze Prestiti personali veloci per viaggiare in Europa e nel mondo senza pensieri.
  • Formazione e Università Finanziamenti a tassi agevolati studiati per la tua formazione universitaria e post-laurea.

Prestito personale online: dettagli del processo

  • Iter di erogazione del credito

    Una volta inviata la richiesta di prestito personale la banca o l’istituto di credito al consumo da te scelta dovrà verificare le tue garanzie creditizie, vale a dire il tuo reddito e la tua capacità di restituire la somma pattuita; successivamente, ti farà una proposta formale con la soluzione più idonea al tuo profilo di pagatore. Se accetterai la proposta, riceverai nel giro di pochissimo tempo la cifra richiesta.
    Scopri la guida alla sottoscrizione »

  • Flessibilità nei pagamenti

    E se non riesci a pagare una rata? In alcune società finanziare è possibile rateizzare il prestito personale con maggiore flessibilità: alcune banche, ad esempio, consentono di saltare una rata, variarne l’importo mentre il prestito è già in corso, prolungare o ridurre i tempi per il rimborso. Proprio per questo, consulta tutte le offerte per trovare il finanziamento personale migliore per te.

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

I vantaggi dei prestiti personali non finalizzati

I vantaggi che Prestiti.it ti offre per i finanziamenti personali:

  • Calcolo della rata di un prestito personale, inserendo solo le informazioni essenziali in base alle tue reali esigenze
  • confronto di preventivi di prestito personale delle migliori banche, con tassi più bassi rispetto ai canali tradizionali
  • risparmio di tempo : non dovrai contattare ogni singolo Istituto per avere un preventivo

Grazie a Prestiti.it puoi risparmiare fino a €1.000 sul tuo prestito personale!