02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Guida ai prestiti per pensionati

Si allunga la speranza di vita e così si allunga anche la possibilità di richiedere un finanziamento, magari per far fronte a eventi improvvisi o togliersi uno sfizio dopo anni di lavoro, un regalo a un nipote, un acquisto per rendere più comoda la propria casa. Il prestito a pensionati, è un finanziamento per coloro che riscuotono una pensione e può richiedere la sottoscrizione si una polizza vita a garanzia. Generalmente si tratta di un tipo di prestito creato appositamente per questo target individuando anche condizioni vantaggiose per il risparmiatore.

Si allunga la speranza di vita e così si allunga anche la possibilità di richiedere un finanziamento, magari per far fronte a eventi improvvisi o togliersi uno sfizio dopo anni di lavoro, un regalo a un nipote, un acquisto per rendere più comoda la propria casa.

Il prestito a pensionati, è un finanziamento per coloro che riscuotono una pensione e può richiedere la sottoscrizione si una polizza vita a garanzia. Generalmente si tratta di un tipo di prestito creato appositamente per questo target individuando anche condizioni vantaggiose per il risparmiatore. Soprattutto, quando chi ha bisogno di un finanziamento ha lavorato nell'ambito statale, pubblico o privato.

Tempo fa un pensionato poteva ricorrere solo alla formula dei prestiti personali, mentre oggi, è possibile anche per pensionati Inps, Inpdap e Ipost, approfittare della soluzione della cessione del quinto sulla pensione, e accendere un finanziamento da rimborsare poi con trattenuta sul cedolino mensile.

La soglia di età per richiedere un prestito varia da finanziaria a finanziaria: chi pone un limite di 75 anni, chi di 80, in certi casi anche più: dare un'occhiata di giro e valutare le offerte è un passo indispensabile per scegliere la soluzione più adatta per sé.

Prestiti Inps

I prestiti ai pensionati  estinguibili con cessione del quinto, sono disciplinati dal regolamento di attuazione dell'articolo 13-bis delle legge del 14 maggio 2004 del Ministero dell'Economia e delle Finanze, pubblicato l'8 febbraio 2007. Grazie alla cessione del quinto, chi percepisce una pensione Inps può chiedere un prestito a banca o finanziaria e poi ripagarlo a rate (ciascuna deve essere inferiore o pari a un quinto della mensilità percepita) con trattenuta sulla pensione. La durata del contratto di solito non può superare i dieci anni.

Anche l'Istituto nazionale di previdenza sociale (Inps) ha convenzioni con banche e finanziarie che propongono a clienti pensionati Inps prestiti e finanziamenti a tassi agevolati. Di solito per usufruire dei benefit della convenzione i pensionati non devono aver superato gli ottant'anni di età, ma non è detto, dipende dal tipo di finanziamento che si ha in mente, dalla somma e dalla finanziaria.

Vota la guida :

Valutazione media: 5,0 su 5 ( 1 voti)

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.