02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Prestiti per giovani per avviare un'attività

Come funzionano i prestiti per giovani per aprire un'attività

Iniziare a realizzare un proprio progetto o sviluppare un'attività in mancanza di una busta paga o di un contratto a tempo indeterminato: oggi è possibile grazie all'ampia offerta di prestiti che molti enti pubblici e istituti di credito mettono a disposizione dei giovani imprenditori di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Considerando gli alti tassi di disoccupazione giovanile in Italia e la faticosa ricerca di stabilità economica da parte di neolaureati e professionisti agli inizi della loro carriera, le banche hanno adottato percorsi e strumenti volti ad agevolare chi necessita di liquidità extra pur non potendo fornire garanzie reddituali. Un giovane che aspira a diventare imprenditore deve dunque conoscere le varie forme di finanziamento a cui può rivolgersi e i relativi requisiti di accesso, in modo da scegliere l'opzione più conveniente per ottenere credito e avviare la propria attività.

Una prima possibilità accessibile ai giovani imprenditori è costituita dai prestiti a fondo perduto, così chiamati poiché non prevedono la restituzione del capitale ricevuto in prestito, e neppure degli interessi su di esso maturati. A erogarli sono enti statali, regionali, o l'Unione Europea (in quest'ultimo caso si parla di finanziamenti europei a fondo perduto). Tali enti, in funzione di un impegno concreto per la crescita e la diffusione dell'imprenditoria giovanile, pubblicano periodicamente bandi di finanziamento, ciascuno dei quali è dedicato a particolari categorie di nuovi imprenditori e richiede perciò requisiti specifici. L'erogazione del prestito avviene in seguito all'invio della domanda (con allegata la documentazione richiesta e un business plan dettagliato), al colloquio e alla firma del relativo contratto. Un'impresa può ricevere finanziamenti anche attraverso più prestiti a fondo perduto, che sono quindi cumulabili fra loro.

Un giovane inoccupato o disoccupato che rientri nella fascia di età dai 18 ai 35 anni può richiedere anche un prestito d'onore, nel caso in cui l'attività che intende avviare sia classificabile come microimpresa, franchising o lavoro autonomo. Una parte del capitale ottenuto dal richiedente (generalmente il 50%) è in questo caso a fondo perduto, mentre l'altra parte è erogata come prestito personale da restituire alla banca a tasso agevolato. Il prestito d'onore è gestito dall'Agenzia Nazionale per l'Attrazione degli Investimenti e dello Sviluppo d'Impresa, ma può anche essere erogato dalle Regioni e dai Comuni.

Nell'ambito delle politiche attive per favorire l'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, l'Unione Europea ha istituito nel 2013 il piano Garanzia Giovani (Youth Guarantee), attuato in Italia attraverso un apposito Piano Nazionale ideato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Il programma europeo mira a offrire sostegno nella lotta alla disoccupazione ai giovani tra i 18 e i 29 anni che non lavorano e non sono inseriti in percorsi di istruzione e/o formazione. Tramite incentivi specifici, il progetto ha anche lo scopo di sostenere l'auto-imprenditorialità e lo sviluppo di nuove aziende. Garanzia Giovani propone a questo proposito un percorso di formazione specialistica personalizzata volto all'acquisizione di competenze imprenditoriali e alla creazione guidata di un business plan. Superata la fase formativa, i richiedenti ritenuti meritevoli possono ottenere, con il supporto di un tutor, l'accesso a strumenti finanziari o al Fondo SELFIEmployment, con l'erogazione in loro favore di un prestito senza interessi. La domanda di adesione al piano può essere presentata da imprese individuali, società di persone, società cooperative e associazioni professionali formate da un numero di soci non superiore a nove, costituite da non più di dodici mesi, o che si impegnano a costituirsi entro sessanta giorni dal provvedimento di ammissione. A beneficiare delle agevolazioni possono essere iniziative imprenditoriali localizzate sull'intero territorio nazionale, senza limitazioni.

Vota la guida :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.