02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Cos'è il modulo Secci

Come funziona il modulo secci

Il prestito bancario è certamente un'opportunità dalle prospettive vantaggiose, ma non priva di condizioni e termini da rispettare, sopratutto in vista di una restituzione di somme di denaro, per un durata di tempo di solito abbastanza estesa, che deve necessariamente essere messo in conto. Informarsi sulle condizioni, le possibilità, e le varie opportunità offerte dalle differenti banche sarà fondamentale. Pur essendoci una mole di informazioni ingenti, non c'è bisogno di essere laureati in economia per comprendere al meglio quali siano le possibilità più adatte alla propria situazione ed al rispetto degli adempimenti, la documentazione è di facile fruizione, sopratutto grazie al modulo Secci.

Cos'è il modulo Secci

Entrato in vigore e reso obbligatorio a partire dal giugno 2011 (precisamente dopo l'approvazione del Decreto legislativo numero 141/2010), il modulo Secci, acronimo che sta per Standard European Consumer Credit Information, è un modulo informativo introdotto proprio con il fine di rendere più trasparente, per l'eventuale consumatore nel momento della richiesta di prestiti, finanziamenti o mutui, tutte quelle informazioni necessarie per garantire tanto l'evetuale creditore, quanto la banca, nel buon esito complessivo dell'operazione. Richiedere questo modulo sarà semplice, poiché è presente in tutte quelle banche in cui potranno essere richiesti mutui o finanziamenti, ed è completamente gratuito. Il modulo Secci è un documento unico contenente tutto quanto necessario a titolo informativo, per un'informazione pre-contrattuale ottimale. Infatti sono ivi riportate tutte quelle informazioni, stabilite e normate in sede europea, di cui un cittadino potrebbe aver bisogno per avere ben chiaro, facendo i dovuti calcoli, le condizioni necessarie per accendere un mutuo o contrarre un prestito. Si tratta dunque di informazioni preliminari utilissime per l'eventuale cliente nella scelta delle offerte migliori, anche in relazione alle diverse opportunità proposte da banche concorrenti, ma sopratutto permetteranno di agire in maggior sicurezza, a vantaggio tanto del cliente quanto delle banche.

Cosa contiene il modulo Secci

Ovviamente il modulo Secci sarà diviso in più sezioni ciascuna delle quali riguarderà un argomento diverso. Si consiglia di leggere integralmente il testo, anche le sezioni apparentemente meno inerenti ai propri interessi, onde evitare di sottoscrivere un contratto ignorandone alcuni termini.

-La prima parte del modulo Secci riguarda quelle che sono le caratteristiche più importanti del prodotto di riferimento. Questa sezione può contenere i dati dell'istituto erogante (la banca, la finanziaria o altro, a seconda dei casi), il tipo di contratto che vengono proposti e la totalità dell'importo complessivo. Ci sono poi le condizioni di utilizzo e i termini relativi alla durata del credito (dati molto importanti). Si tratterà poi della finalità del prestito o del mutuo, quindi dell'investimento fatto, ovvero il bene acquistato, se si parla di prestiti finalizzati; e per finire quelle che sono le eventuali garanzie richieste.

-Per ciò che concerne la seconda parte del modulo vi saranno riportate tutte quelle informazioni da valutare attentamente a proposito dei costi dei crediti. Infatti ivi saranno presenti i dati sui tassi, i costi e le spese reali, quelle informazioni fondamentali per saggiare la possibilità di restituire la somma ricevuta in prestito, ma sopratutto gli eventuali interessi e valutare la formula più vantaggiosa. Questa sezione è quella contenente TAN e TAEG, cioè il tasso annuo nominale, le sue condizioni e possibili modifiche; ed il tasso annuo effettivo globale, quello a cui vanno sommate le altre spese come polizze eventuali, conti correnti, e simili. Si troverà inoltre, nella medesima sezione, uno spazio dedicato agli interessi di mora conseguente all'eventuale mancato pagamento e tutte le altre conseguenze legate ai mancati adempimenti verso la banca nella restituzione delle rate, come stabilito da contratto.

-La terza sezione presente sul modulo Secci è quelle riguardante quelli che sono i diritti dei consumatori. Qui l'elenco è particolarmente lungo e complesso e bisognerà prestare attenzione ad ogni dettaglio, in particolare quando si parla di diritti come quello di recesso o quello di rimborso anticipato, il quale si riferisce, nello specifico, alla possibilità di recessione di un contratto prima dei tempi di scadenza prestabiliti. Oltre che i diritti ovviamente ci sono i doveri, in questa sezione infatti vengono elencati anche i possibili problemi e le conseguenze relative ai mancati adempimenti degli obblighi stabiliti in sede contrattuale.

C'è infine anche un'altra piccola sezione relativa ad informazioni aggiuntive, come ad esempio i termini e le modalità in cui viene stipulato un contratto tramite web o telefono, ma ovviamente queste informazioni riguardano un campo molto più limitato.

Si ricorda che il modulo Secci non ha valore vincolante, nel senso che l'eventuale cliente ha il diritto di consultarlo senza però aver alcun obbligo o vincolo verso la banca o l'istituto in cui lo si è richiesto. Nel pieno diritto un possibile cliente può benissimo rifiutare quella che è la proposta di credito offerta dalla banca, senza necessità di fornire alcuna spiegazione o di essere legalmente supportato da altro se non dal proprio diritto di libero arbitrio.

Vota la guida :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.