02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Prestito infruttifero

Cosa significa prestito infruttifero

Pubblicato il 18 aprile 2018

Un prestito viene definito infruttifero quanto non comporta interessi e quindi la sua restituzione avviene senza alcuna maggiorazione. Il prestito infruttifero più comune è quello che avviene tra familiari, tra parenti, soci, genitori e figli e viene rifondato non necessariamente a rate. Non vi sono costi accessori, non è necessario andare presso istituti di credito e non è obbligatorio indicare un tempo di scadenza. Più semplicemente, si definisce infruttifero un prestito quando si è nella situazione di una forma di finanziamento tra soggetti privati.

Nello specifico, un prestito infruttifero si identifica in un accordo tra due parti per una cessione di denaro su cui grava un vincolo restitutivo di pari valore (è proprio questo vincolo che aiuta a distinguere un prestito da una donazione). Nulla vieta di stabilire delle rate di restituzione da concordare, tenendo presente che importi superiori ai 1.000 euro devono essere obbligatoriamente tracciabili, anche in caso di restituzione di prestiti infruttiferi.

Nonostante queste peculiarità e la semplicità della fattispecie, è bene sapere che il prestito infruttifero è comunque disciplinato da normative che è utile conoscere. Per evitare problemi di sorta con le autorità e con l'Agenzia delle Entrate, è bene procedere con l'effettuazione di operazioni visibili e tracciabili (ad esempio bonifici o assegni), in modo che, in caso di verifiche, sia dimostrabile la regolarità dell'operazione.

Questa forma di finanziamento può essere comunque formalizzata da un vero e proprio contratto regolato dalle specifiche norme del prestito, oppure mediante la compilazione di una scrittura privata tra le parti. In entrambi i casi è obbligatorio che vengano riportati i dati completi e precisi relativi agli attori interessati alla stipula (chi presta e chi riceve ) ed eventualmente la data ultima per la restituzione dell'ammontare, oltre a eventuali accordi ad integrazione (ad esempio sulle modalità di restituzione e su ulteriori aggiunte in caso di mancato rispetto delle scadenze). Per essere completo e corretto, il contratto di prestito infruttiferodenaro deve indicare anche la causale per la quale avviene il prestito di denaro.

La scrittura deve essere firmata dalle parti e deve essere timbrata con data certa.

Vota la voce del glossario :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.