02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

In 7 milioni con le valigie del Primo Maggio

Pubblicato il 28 aprile 2017
Viaggi e prestiti

Ponti, fine settimana lunghi e...prestiti

C'è ancora tempo per un week end lungo e gli italiani ne approfittano. Dopo Pasqua e il 25 aprile, il ponte del primo maggio è un’altra ghiotta occasione per programmare un viaggio e staccare dalla routine. Secondo Federalberghi saranno oltre 7 milioni i connazionali decisi a mettersi in viaggio per onorare la vacanza, anche a costo di contrarre un prestito personale pur di godersi qualche ora di svago. D'altra parte, come conferma l'Osservatorio mensile di Findomestic relativo al mese di aprile, prosegue il trend positivo del segmento viaggi e vacanze, che guadagna il 2,6% sul mese precedente sfruttando al massimo i “ponti di primavera” che comprendono anche questo primo maggio.

Primo Maggio al mare. Secondo Federalberghi, la meta preferita dagli italiani che si accingono a partire resta la Penisola, scelta dal 93,2% dei nostri connazionali. Molto gettonate le località di mare, su cui si accentra il 41% della domanda, oltre alle località d’arte (26,8%), alla montagna (12,4%), ai laghi (5,1%) e alle terme (1,3%). Chi, invece, opta per l’estero sceglie, nel 50,1% dei casi, le grandi capitali europee. Il 33,3% preferisce le località di montagna e, il 16,6%, i posti di mare. Secondo il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, “la maggior parte dei viaggiatori di questo primo maggio dovrebbe privilegiare, come destinazione, l’Italia, contribuendo a dare impulso al mercato turistico interno, provato dalla crisi”.

Un business da 2 miliardi di euro. Ancora Federlaberghi annota che, il budget medio previsto per questa festività si attesta sui 281 euro a persona (compreso trasporto, alloggio, mangiare e divertimento), generando un giro d'affari dai oltre due miliardi di euro. L'alloggio preferito resta la casa degli amici o dei parenti, gettonata dal 35,7% dei partenti. Il 24,6% sceglie l’albergo, il 15% una casa di proprietà, il 10,7% il bed and breakfast, il 6,5% l'agriturismo e il 4,8% l’appartamento in affitto. “Si tratta - sottolinea Bocca - di una timida ripresa, che va guardata con un certo ottimismo e con lungimiranza: soltanto prevedendo delle concrete politiche di supporto al comparto si procederà nella giusta direzione, quella adeguata a sostenere la crescita del settore”.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio, nato a Genova, è un giornalista professionista la cui attività è principalmente focalizzata su temi di economia e borsa.

Ha lavorato a La Repubblica, nei primi anni ’90, dedicandosi alla cronaca e collaborando, nello stesso periodo, con diverse televisioni private liguri. Trasferitosi a Milano, ha lavorato come capo redattore di Italia-iNvest.com, il primo sito specializzato in economia in Italia. Franco Canevesio ha anche lavorato al sito di Giuseppe Turani “Lettera finanziaria”. Per ciò che concerne la carta stampata ha collaborato con La Repubblica – Affari & Finanza ed è stato redattore capo di Finanza e Mercati. Attualmente, lavora presso MF-Milano Finanza.

Cerca