02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

15 gennaio 2016

News - Crema: apre una filiale della Banca dell'Amore

A Crema l'esperimento di Banca dell'amore

La Banca dell'Amore

Un prestito personale che non si porti dietro interessi, obblighi e neppure rate. Sembra un sogno e invece potrebbe essere la realtà, forse tra poco anche in Italia. A Crema, in provincia di Cremona, potrebbe partire la prima vera iniziativa di microcredito di Lakshmi, l'idea che ha frutttato il premio Nobel per l'economia al suo inventore, il banchiere bengalese Muhammad Yunus, fondatore della Grameen Bank, prima banca al mondo a elargire prestiti ai più poveri basandosi non sulla solvibilità ma sulla fiducia. Quella che potrebbe aprire a Crema si chiamerà invece Banca dell'amore e della fiducia e ad essa si potranno rivolgere tutte le persone in difficoltà economica, le quali necessitino di un sostegno economico che li aiuti a uscire da una situazione difficilmente gestibile. 

Parte la Banca dell'amore. Il successo della Grameen Bank di Yunus, che propone piccoli prestiti personali senza garanzia alle donne indiane che vogliono intraprendere un’attività in proprio, ha ispirato vari esperimenti tanto nei paesi in via di sviluppo quanto in varie economie avanzate. Adesso questa forma di solidarietà sembra attecchire anche in Italia, proprio con la Banca dell’amore e della fiducia di Crema. In città è iniziata da pochi giorni una raccolta fondi necessari proprio a finanziare la banca. Vengono accettate donazioni da chiunque sia interessato, soldi che chiunque può devolvere all'iniziativa, sapendo che verranno utilizzati per alleviare le esigenze di persone e di famiglie che si trovano in difficoltà economiche.

Prestiti senza garanzie. Una volta nata e operativa la Banca dell'amore e della fiducia potrà elargire piccoli prestiti personali, fino al tetto massimo di mille euro o poco di più. I prestiti personali non prevedono né interessi né obblighi di restituzione: basta soltanto la parola e la fiducia di chi richiede il prestito.

Nessun obbligo di restituzione. “È una grande iniziativa che speriamo trovi terreno fertile”, sottolinea Alessandro Pironti di Progetto Crema. Una volta aperta la prima filiale di Banca dell’amore e della fiducia, dice Pironti, sarà nominato un cassiere a cui rivolgersi in modo che ciascuno possa far presente le proprie difficoltà. “I prestiti verranno devoluti senza necessità di presentare garanzie e senza obbligo di restituzione - sottolinea Pironti - Le persone che ottengono il prestito personale hanno soltanto il dovere morale di restituirli, senza il pagamento di alcun interesse, quando possono e nella misura che è loro consentita, perché sanno che i soldi restituiti serviranno a pagare prestiti personali ad altre persone anche loro in difficoltà. Se però chi ottiene il finanziamento non riesce a restituirlo, non importa: può considerare il prestito un regalo, un sostegno che lo aiuta a superare un momento economicamente difficile”. 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio, nato a Genova, è un giornalista professionista la cui attività è principalmente focalizzata su temi di economia e borsa.

Ha lavorato a La Repubblica, nei primi anni ’90, dedicandosi alla cronaca e collaborando, nello stesso periodo, con diverse televisioni private liguri. Trasferitosi a Milano, ha lavorato come capo redattore di Italia-iNvest.com, il primo sito specializzato in economia in Italia. Franco Canevesio ha anche lavorato al sito di Giuseppe Turani “Lettera finanziaria”. Per ciò che concerne la carta stampata ha collaborato con La Repubblica – Affari & Finanza ed è stato redattore capo di Finanza e Mercati. Attualmente, lavora presso MF-Milano Finanza.

Cerca