02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Prestiti per giovani e under 30

Come richiedere un prestito giovanile

Esiste una categoria economica particolare in Italia, ma non solo. I giovani sono quegli individui che maggiormente necessitano di liquidità per portare a termine progetti di vita o di lavoro, ma sono anche coloro che meno sono in grado di fornire alle banche le garanzie adeguate per ottenere un prestito. Senza una garanzia o un garante esterno, la banca non è in grado di concedere del denaro in prestito proprio perché non sa se quel denaro tornerà indietro. La garanzia serve proprio a questo e può constare in un lavoro stabile, in condizioni economiche non troppo precarie e via dicendo. I giovani, soprattutto quelli italiani, tendono a terminare tardi gli studi e a essere catapultati in seguito in una realtà lavorativa poco sicura, fatta di precarietà, instabilità e insicurezze. Com’è possibile dunque che forniscano a banche e finanziare le giuste garanzie?

Per un’iniziativa del Ministero del lavoro è stato pensato un prestito particolare destinato ai giovani al di sotto dei 30 anni, caratterizzato da somme piuttosto contenute e concedibili anche a individui che non sono in grado di fornire tante garanzie. Questa iniziativa serve proprio a rimediare a questa mancanza di sicurezze e a dare modo ai giovani di avviare un percorso lavorativo più stabile, o magari di avviare un’impresa di piccola e media entità.

In mancanza di garanzie lavorative, una forma di garante è rappresentata dalle cifre piuttosto contenute, che vanno dai 500 € ai 15.000 €. Il prestito agli under 30 può essere richiesto da tutti i giovani sotto quella soglia di età che sono iscritti al programma chiamato Garanzia Giovani o che rientrano nella categoria sintetizzata dall’acronimo NEET (Not Engaged in Education Employment or Training), ossia che non siano lavoratori o partecipanti a tipi di formazione lavorativa o scolastica.

Il prestito prevede tassi di interesse decisamente agevolati rispetto ai normali prestiti personali, non presenta interessi aggiuntivi o spese gestionali, può essere usato per acquistare beni o proseguire studi post-scolastici o per avviare un’attività. Inoltre, la grande comodità di questo prestito sta nel fatto che può essere stipulato online, in tempi rapidi, anche tramite la firma digitale.

Questo genere di finanziamenti durano solitamente per un massimo di 7 anni e per sottoscriverli il procedimento è simile a quello per un normale prestito personale. Il giovane interessato può controllare in internet i diversi preventivi e le condizioni di ogni finanziaria, per valutare la scelta migliore. Può rivolgersi alla banca o al metodo di sottoscrizione online, comodo, sicuro e dotato di agevolazioni aggiuntive grazie all’assenza di spese gestionali.

Il prestito ai giovani sotto i 30 anni è un ottimo modo non solo per eliminare il senso di insicurezza e precarietà che negli ultimi anni sembra essere una caratteristica dilagante presso i giovani, ma anche combattere la disoccupazione, ancora troppo alta. Un prestito per proseguire gli studi, per partecipare a corsi di formazioni o per avviare un’attività lavorativa è un modo intelligente per fornire ai giovani volenterosi un metodo per poter realizzare un sogno di carriera e la possibilità di costruire da zero un impiego, anche autonomo.

Vota la guida :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.