02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

12 gennaio 2016

News - Prestiti auto: concessionarie o finanziarie?

Prestiti auto, come scovare i più convenienti

Indagine di Quattroruote sui prestiti auto

Anno nuovo, auto nuova? Solo pochi giorni fa a far sognare gli appassionati di motori di tutto il mondo sono state le ultime novità tecnologiche presentate al CES (Consumer Electronics Show) di Las Vegas: dalla guida autonoma al parabrezza che fa risparmiare energia, fino alle telecamere anti incidenti. 
Se, tornando con i piedi per terra, vi basta invece molto meno, sappiate che per cambiare auto è sempre possibile chiedere un finanziamento sia per un’auto nuova, sia per una usata. Solo nel 2015 sono stati erogati quasi due miliardi di euro a questo scopo. 
Ma a chi conviene rivolgersi per ottenere il prestito auto dato che ormai anche le case automobilistiche offrono finanziamenti? Per rispondere a questa domanda, la redazione del mensile Quattroruote ha svolto un’indagine in incognito girando l’Italia, al volante della Bond car, l’Aston Martin DB10 protagonista di “Spectre”, l’ultimo capitolo della saga del celebre agente segreto.
In pratica, i cronisti si sono districati, rigorosamente in incognito, tra concessionari, società finanziarie e banche per capire quali di questi assicurano maggiore convenienza.
I risultati dell’inchiesta, pubblicata sul numero di gennaio della rivista, al di là dei numeri in quanto tali, ribadisce un concetto chiave: la necessità di raccogliere prima dell’acquisto tutte le informazioni per non avere poi brutte sorprese. In otto casi su dodici i prestiti auto più convenienti, valutati in base al Taeg, il parametro che misura il costo effettivo del finanziamento, spese comprese, non sono stati quelli proposti dai concessionari, che si appoggiano in genere a società finanziarie di diretta emanazione della casa automobilista che rappresentano, ma quelli delle società specializzate nell’erogazione del credito al consumo. Le proposte migliori per le somme di 5 mila e 10 mila euro da rimborsare in 36 mesi sono state quelle di una società di credito al consumo che ha proposto tassi rispettivamente del 6,91% e del 6,75%. 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Cerca

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.