02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

3 novembre 2017

News - Si scrive npls, si legge occasione

Numerosi gli asset in vendita

Npls, 2017 anno da record

Il segmento dei prestiti, compresi i prestiti personali, mostra dall'inizio della crisi un capro espiatorio di non poco conto. Parliamo degli npls, i non performing loans altrimenti detti crediti deteriorati. Si tratta di quei prestiti contratti da persone che non sono riuscite poi a onorare il debito con le banche, creando un buco di cui ci stiamo portando dietro il fardello e che si appresta a vivere il suo anno record, almeno dal punto di vista degli asset in vendita. Quest'anno, secondo i dati di Banca Ifis, potrebbe essere centrato l'obiettivo di arrivare a 104 miliardi di euro di transazioni su npl, più di quanto acquisito nei cinque anni dal 2012 al 2017, da quando i non performing loans sono diventati tema caldo. 

Oltre 30 miliardi di crediti venduti quest'anno. La meta è vicina, diciamo, visti gli oltre 33 miliardi di crediti deteriorati venduti nei primi cinque mesi e mezzo del 2017. Per quanto riguarda i secured, cioè i crediti garantiti da immobili, nei primi otto mesi di quest'anno ne sono stati pubblicati in asta oltre 177 mila, con un prezzo base d’asta da più di 25 miliardi di euro. Ma sul mercato sono pronti ad arrivare quelli frutto della maxi vendita di 17,7 miliardi di euro di crediti deteriorati misti da Unicredit a Pimco e Fortress, a cui vanno aggiunti i 26,1 miliardi di Mps, anche questi in dirittura d’arrivo dopo l’ok di Atlante alla sottoscrizione delle tranche junior e mezzanine. Infine ci sono i 18 miliardi in portafoglio a Veneto Banca e Popolare Vicenza.

All'asta si risparmia il 40%. D'altronde il guadagno c'è ed è evidente, visto che gli immobili all'asta vengono aggiudicati al 60% circa del loro valore, in genere chi compra risparmia il 40% almeno. Ma le criticità sono tante: l’immobile è raramente libero, i tempi di emissione del decreto di trasferimento sono sempre più lunghi del saldo prezzo (vanno dai due mesi del tribunale di Monza ai 14 mesi di quello di Fermo) e poi c’è l'incertezza sul finanziamento bancario a favore dell’acquirente.

Piccole province da record. I non performing loans, dicono gli esperti, sono concentrati nelle piccole province. Il record delle tre province col numero più elevato di casi di aste immobiliari sono Milano, Bergamo e Brescia, con 20.200 aste pubblicate, per un controvalore pari a quasi 1,9 miliardi di euro. In provincia di Padova, per esempio ci sono due casi eclatanti: a Camposampietro, 12.194 abitanti e 4398 abitazioni, 69 immobili sono in asta, uno ogni 63 immobili, a Campo San Martino, un immobile ogni 98 è all'asta. In provincia di Bergamo, invece, nella zona adiacente l'autostrada Brebemi, in un solo paese di poco più di 10.000 abitanti con 3.700 abitazioni, sono presenti in asta 162 Immobili, uno ogni 22 appartamenti.

 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio, nato a Genova, è un giornalista professionista la cui attività è principalmente focalizzata su temi di economia e borsa.

Ha lavorato a La Repubblica, nei primi anni ’90, dedicandosi alla cronaca e collaborando, nello stesso periodo, con diverse televisioni private liguri. Trasferitosi a Milano, ha lavorato come capo redattore di Italia-iNvest.com, il primo sito specializzato in economia in Italia. Franco Canevesio ha anche lavorato al sito di Giuseppe Turani “Lettera finanziaria”. Per ciò che concerne la carta stampata ha collaborato con La Repubblica – Affari & Finanza ed è stato redattore capo di Finanza e Mercati. Attualmente, lavora presso MF-Milano Finanza.

Cerca