02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

21 aprile 2017

News - Bene i prestiti ai privati

Banca d'Italia: bene i prestiti ai privati

Il Report Bankitalia sui prestiti

Non si arresta la crescita del credito concesso dagli istituti bancari e dalle finanziarie al settore privato nel corso dell’inizio di questo 2017. Le richieste di prestito personale hanno infatti messo in luce un andamento notevolmente positivo ed incoraggiante, a dimostrazione della ritrovata fiducia degli italiani e della ripresa del potere di acquisto delle famiglie che si sentono ora pronte a compiere alcuni investimenti che erano stati rimandati per anni.

Ecco quanto reso noto dall’ultimo report statistico curato dalla Banca d’Italia, relativo ai dati dello scorso mese di febbraio 2017, dal titolo “Banche e moneta: serie nazionali” che si è occupato di analizzare l’andamento delle richieste di finanziamento sia da parte dei privati sia da quella delle imprese nel nostro Paese.

Prosegue quindi il trend positivo dei prestiti alle famiglie già messo in luce ormai da qualche mese a questa parte che, tenendo conto della cartolarizzazione e degli altri eventuali crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, hanno registrato un eloquente +2,2% nel mese di febbraio di questo 2017, ricalcando lo stesso risultato in crescita raggiunto in Gennaio. Il settore privato sembra essere guidato principalmente dai prestiti casa ma ottime performance sono state sottolineate in particolare anche dai prestiti auto che contribuiscono a sostenere la ripresa di un mercato rimasto immobile per un lungo periodo e che invece, adesso, ha raggiunto buoni ritmi di crescita.

Una crescita meno accentuata è invece stata messa in luce dai finanziamenti riservati alle imprese, che sono cresciuti nel secondo mese dell’anno solamente dello 0,1 %, mentre a gennaio era stato registrato un incoraggiante aumento dello 0,9% che però non è stato riconfermato. All’interno di questo dato si trovano nette differenze, la prima delle quali è l’aumento dello 0,4% per quello che riguarda i finanziamenti alle imprese con più di 20 dipendenti ed il contemporaneo calo del 2,8% dei prestiti alle imprese con un numero ridotto di lavoratori.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 ( 0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.