02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Prestiti e bonus: gli italiani investono sulla casa

Pubblicato il 13 marzo 2019
Casa dolce casa

Il bonus mobili piace parecchio alle famiglie italiane: a rivelare questa tendenza ci ha pensato solamente qualche giorno fa l’ultimo Osservatorio condotto da Findomestic, importante realtà specializzata nel comparto del credito al consumo, che in stretta collaborazione con Doxa si è occupato di tracciare l’andamento delle intenzioni di acquisto dei nostri connazionali quando si parla di ambiente domestico.

Non solo prestiti casa per rinnovare l'arredamento della propria abitazione: stando infatti a quanto emerso da questa indagine quasi 6 italiani su 10 si sarebbero detti molto interessati ad approfittare della bella opportunità di agevolazione messa a disposizione per tutti coloro che intendono portare a termine lavori di ristrutturazione o acquistare nuovi elementi di arredo per i propri immobili.

Salta subito all’occhio come la grande maggioranza degli intervistati (78%) sia già proprietario di un immobile, ma nonostante ciò rispetto a quanto era stata rilevato a dicembre del 2018, adesso si registra un aumento delle intenzioni di acquisto di una nuova casa (+2%). Buona anche la quota di coloro che pensano di portare a termine opere di ristrutturazione che, sempre rispetto alla fine del 2018, sono aumentati del +0,3%.

Quali sono gli ambienti sui quali si fantastica di più quando si pensa a un cambio di stile? Per quasi la metà degli intervistati (46%) è il salotto l’ambiente che permette di sbizzarrire maggiormente la fantasia, seguito da camera da letto (20%) e in terza battuta dalla cucina (16%).

Si fa sempre più accentuato l’interesse per i dispositivi smart: secondo quanto rivelato dall’Osservatorio il 52% si sente pronto a investire su queste speciali dotazioni, viste come ottimi strumenti per aumentare il comfort abitativo domestico. In prima linea i climatizzatori (53%), ma una buona percentuale dichiara di desiderare dispositivi di sicurezza più tecnologici come ad esempio le telecamere (46%) o sensori che registrano i movimenti sospetti in prossimità di porte e finestre (43%).

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca