02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Sempre più italiani impegnati con le rate

Pubblicato il 17 ottobre 2019
Sempre più italiani impegnati con le rate

Secondo alcune recenti stime condotte da Crif, oggi almeno 4 italiani su 10 si troverebbero a gestire mensilmente delle rate: che si tratti del rimborso di un prestito personale, di un mutuo casa o di un addebito sul conto corrente, sembra proprio che nel corso degli ultimi tempi stia aumentato notevolmente il panel di coloro che ogni mese devono fare i conti con rimborsi costanti e dilazionati nel tempo.

Si tratta di un fenomeno di grande portata che, stando alle rilevazioni, sarebbe cresciuto dell’8% su base annua. Numeri alla mano, nei primi sei mesi del 2019 ben il 39,4% della popolazione della nostra penisola risulta avere in attivo un rimborso di credito prestato da banche e finanziarie. A tale trend si controbilancia però una riduzione delle somme richieste che risultano in calo dell’1,5% rispetto allo scorso anno, facendo posizionare la rata media nazionale sui 344 euro.

Nonostante questa sia una dinamica che interessa praticamente tutto il nostro paese, è importante dire che in alcune specifiche aree questa si manifesta con caratteri più vivaci. È questo, ad esempio, il caso della Toscana, dove secondo Crif sarebbero ben il 44,2% di residenti a dover fare i conti con esborsi costanti mensili; seguono a breve distanza Sardegna e Friuli -Venezia Giulia, rispettivamente con il 43,2% e il 42,9% della popolazione con crediti attualmente attivi. Ragionando a livello nazionale tra i prodotti più gettonati ci sono i prestiti finalizzati che, da soli, corrispondono al 45,5% dei finanziamenti attualmente attivi. A seguire subito dopo ci sono i prestiti personali e i mutui casa.

L’importo medio della rata che le famiglie della nostra penisola si trovano a rimborsare varia moltissimo da regione a regione e da prodotto a prodotto. A fare i conti con gli esborsi più consistenti sono i residenti del Trentino-Alto Adige, dove in media si stimano uscite mensili per 430 euro; seguono Veneto e Lombardia, rispettivamente con 390 euro e 387 euro. In realtà, ciò dipende dal fatto che è proprio in queste regioni che si registra una più alta diffusione di mutui casa che comportano, come sappiamo, un impegno economico mensile più consistente rispetto a quello di un tradizionale prestito personale o finalizzato.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca