02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Quest’anno si va in vacanza, anche con un prestito

Pubblicato il 4 luglio 2019
Quest’anno si va in vacanza, anche con un prestito

Europa meta sempre più desiderata

Gli italiani scelgono l’Europa come destinazione per le ferie 2019: secondo quanto messo in luce dall’ultimo Osservatorio mensile curato da Findomestic, rispetto ad un anno fa sono aumentale le famiglie desiderose di rimanere in un paese di questa area, anche se l’80% non prevede di concedersi più di due settimane.

Se è vero che, come abbiamo visto qualche giorno fa dalle elaborazioni di Facile.it e Prestiti.it, per concedersi qualche giorno fuori porta si è disposti anche a richiedere un prestito personale, è altrettanto vero che sembra esserci un 15% del campione preso in esame nella ricerca Findomestic che rinuncerà alle ferie, principalmente per ragioni economiche (53%).

Analizzando le nuove abitudini dei nostri connazionali, si vede subito come nel tempo queste siano sostanzialmente cambiate: nel corso degli ultimi tre anni la percentuale di italiani che sceglie di trascorrere le vacanze nella penisola è diminuita progressivamente, passando dal 58% del 2017 all’attuale 50%. Pur avendo un carattere meno stanziale, ad essere maggiormente preferite sono comunque mete europee (23%): in cima alla classifica ci sono sempre mete di mare, anche se in numero minore rispetto allo scorso anno (da 65% all’attuale 59%). In aumento i consensi registrati per i viaggi itineranti che su base annua vedono un incremento del 4%.

Interessante anche l’andamento per ciò che riguarda i budget stimati che, per il 53% degli intervistati, si riconfermerà in linea con quanto speso l’anno passato. Ad ogni modo il 14% mira ad abbassare la somma investita, mentre il 26,5% confessa di volere incrementarla; tra questi ultimi, il 70% è pronto a spendere dal 10% (24,4% degli intervistati) al 30% (45,3%) in più rispetto a quanto era stato speso nel 2018. Solamente il 16,4% è disposto ad alzare la soglia al 50%. Non più di due settimane di vacanza per l’80% del campione, ma risulta comunque in aumento, su base annua, il numero di coloro che si concederanno nel 2019 più di 15 giorni di vacanza, con una percentuale che è passata dal 16% del 2018 al 19,5% attuale.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca