02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

2 novembre 2016

News - Prestiti sempre più semplici

Tassi ai minimi e credito accessibile: il momento d'oro dei prestiti

Prestiti personali: tassi sempre più convenienti

Ottimo momento per tutti coloro che desiderano richiedere un prestito personale per realizzare i propri desideri: grazie infatti alla politica al ribasso applicata ai tassi di interesse negli ultimi mesi dalla BCE (Banca Centrale Europea) quello attuale sembra proprio essere il periodo ideale per intraprendere un impegno economico di questo tipo.
Qualche giorno fa il presidente della BCE Mario Draghi ha dichiarato di voler mantenere l’attuale impegno rispetto ad una politica dai caratteri ultraespansivi e, per questa ragione, il piano del quantitative easing (QE) continuerà fino all’inizio di marzo del 2017 quando poi si riaffronterà l’argomento per decidere la strada da intraprendere. I tassi ai minimi storici ed il costo del denaro (ad oggi praticamente pari a zero) hanno quindi permesso alle famiglie italiane di ottenere dei finanziamenti a condizioni più favorevoli e con una maggiore semplicità.

Tutto ciò è stato di recente evidenziato in un’attenta ricerca condotta da Corriere Economia su sette istituti di credito, simulando una richiesta di prestito personale di varia entità. È emerso che per un finanziamento di 5.000 euro rimborsabili in due anni si spendono mediamente 513 euro senza polizza assicurativa, ovvero il 14% in meno rispetto all’ultima simulazione effettuata solamente l’8 dicembre 2015. Al contrario, se si attiva la polizza assicurativa la spesa risulta essere leggermente più alta e pari a 598 euro (-20% rispetto a dieci mesi fa); Il Taeg, tasso annuo effettivo globale, in questo caso è del 9,86%, senza considerare le coperture assicurative.
Nel caso in cui venisse richiesto un finanziamento più elevato il Taeg si abbassa, ad esempio per un finanziamento di 15.000 euro rimborsabili in sei anni il tasso sarà in media al 9,18%.

Il consumatore deve comunque sempre valutare bene tutte le offerte e tenere in considerazione le spese accessorie che devono essere obbligatoriamente sostenute dal richiedente come ad esempio le spese di istruttoria o la polizza assicurativa facoltativa, che garantisce una maggiore senenità qualora dovessero verificarsi eventi che impediscano il rimborso delle rate. 
 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca