02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Le ristrutturazioni piacciono agli italiani

Pubblicato il 16 marzo 2018
Gli italiani dicono di sì alle ristrutturazioni

46,5 miliardi di euro il valore del comparto

Ristrutturare casa si o ristrutturare casa no? Sembra che su questo fronte siano sempre meno gli italiani indecisi nella risposta. Numeri alla mano, infatti, sono proprio gli interventi di riqualificazione delle abitazioni a rappresentare il traino dell’intero comparto immobiliare italiano.

Che si faccia ricorso ad un prestito personale oppure che si abbia la fortuna di avere una disponibilità cash, i nostri connazionali non vogliono rimandare a lungo le spese per dare un nuovo look alla propria casa. Ecco la fotografia attuale messa in luce solamente qualche giorno fa in occasione dell’incontro che si è tenuto a Milano dove è stato presentato il “Rapporto sul recupero edilizio in Italia e nuovi format digitali” curato da Scenari Immobiliari e Paspartu Italy.

Il mercato delle ristrutturazioni evidenzia una dinamica in continua crescita: stiamo parlando del 38% del totale degli interventi nell’edilizia, con un volume di investimenti che nel corso dell’ultimo decennio è addirittura raddoppiato arrivando a toccare i 46,5 miliardi di fatturato nel 2016 pari a 700 mila case ristrutturate.

In linea di massima però questo trend positivo, nonostante i numeri da record, non sembra incidere in maniera consistente sulla rigenerazione urbana ma pare essere piuttosto circoscritto ai singoli proprietari che decidono di procedere con interventi sui propri alloggi. Secondo quanto dichiarato dall’Associazione Nazionale Costruttori Edili (Ance) le aspettative per il comparto in questo nuovo anno sono ottime, specialmente per il residenziale che vedrà un +1,7% degli investimenti su base annua, con opere di ristrutturazione del +1,3% in termini reali. A contribuire notevolmente alla prosecuzione di questa dinamica in costante aumento, oltre alle maggiori opportunità di richiedere prestiti casa a condizioni estremamente vantaggiose, ci saranno anche gli effetti delle agevolazioni fiscali come gli ecobonus, finalizzati a migliorare le condizioni degli edifici già esistenti.

Ristrutturare dunque conviene, soprattutto nei grandi capoluoghi. Stando infatti alle evidenze messe in luce durante questa presentazione curata da Scenari Immobiliari e Paspartu, nelle grandi città si ha l’opportunità di scegliere tra uno stock vario per tipologia e qualità a prezzi molto più competitivi rispetto al nuovo.
 

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca