02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

I dati Findomestic sui prestiti

Pubblicato il 7 aprile 2017
Auto e casa: ecco dove investono gli italiani

Casa e auto. Ecco dove investono gli italiani

Gli italiani sono più ottimisti e soddisfatti rispetto alla propria situazione personale. A rivelare questa positiva tendenza ci ha pensato solamente qualche giorno fa l’ultimo Osservatorio mensile curato dal Centro Studi Findomestic, nota realtà a livello europeo nel credito al consumo, che si è occupato di analizzare il sentiment attuale dei nostri connazionali.

Un chiaro indicatore di questa propensione sembra essere l’aumento delle intenzioni di acquisto che gli intervistati hanno dichiarato di voler fare nei prossimi mesi. A riscuotere un interesse maggiore sembra esserci il comparto automobilistico, sostenuto dalle molte e vantaggiose opportunità di prestiti personali messe a punto dai vari Istituti bancari e di credito. Si tratta di un trend confermato anche dall’Osservatorio curato da Facile.it che ha visto per il trimestre gennaio – marzo 2017 un incremento notevole delle richieste di prestiti auto. A livello più  generale sembra che siano le automobili nuove ad interessare di più i guidatori italiani (+1,3%) che ritengono di poter investire una buona quota di risorse in questo specifico progetto, con una spesa media che si aggira sui 18.691 euro.

Promettenti ed incoraggianti i risultati anche sul fronte della casa: si evidenzia infatti un buon aumento dei progetti di ristrutturazione, anche in questo caso facilitati dall’opportunità di richiedere finanziamenti casa a condizioni particolarmente appetibili, che sono passati dal 13,4% al 15,2%. Non solo, gli italiani si dichiarano anche favorevoli a procedere con acquisti di mobilia per le proprie abitazioni con una previsione di spesa leggermente più alta rispetto al passato (attorno ai 2.250 euro). In controtendenza invece il segmento dei piccoli elettrodomestici che, secondo i dati raccolti da Findomestic, avrebbe registrato in questo mese una leggera contrazione. Si preferisce investire sui grandi elettrodomestici (+0,6%) e su oggetti di elettronica di consumo (+0,2%), rispettivamente con una spesa in media di 777 euro e di 513 euro.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca