02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Gli italiani preferiscono il cashless

Pubblicato il 24 maggio 2018
Gli italiani e i pagamenti elettronici

Al Sud resiste il pagamento in contanti

Quali sono i metodi di pagamento preferiti dai nostri connazionali? A darci una risposta ci ha pensato l’ultimo Osservatorio mensile curato da Findomestic, importante realtà nazionale specializzata in prestiti personali e soluzioni dedicate al credito al consumo, in collaborazione con Doxa.

Per tre italiani su quattro sono i pagamenti elettronici a risultare il metodo migliore e, in quasi la metà dei casi (40%) anche per pagamenti inferiori ai 5 euro. Si tratta di una tendenza importante che segna un vero e proprio cambio di rotta verso una maggiore semplicità nelle transazioni dove il mobile e l’elettronico giocano un ruolo di primo piano. Un trend ben confermato anche dai consumi dei nostri connazionali che, pur di non rinunciare ad avere un nuovo un pc o uno smartphone di ultima generazione, richiedono sempre più prestiti personali.

Quali sono le ragioni principali che spingono gli italiani verso metodologie di pagamento cashless? Prima di tutto la comodità (54%) ma anche il fatto di poter girare in tranquillità senza avere troppi contanti con se (39%).

Secondo lo studio Findomestic tra le diverse tipologie di carte quelle predilette risultano essere, nel 38% dei casi, il bancomat, seguito a ruota dalle carte di credito (26%) e solo in terza battuta le prepagate (11%).

Nonostante ciò, comunque, tra le famiglie dello stivale si rileva una certa resistenza ad abbandonare i contanti; secondo questo studio è infatti il 25% del campione ad aver dichiarato di preferire l’utilizzo delle banconote per far fronte alle spese nei negozi fisici. Questa percentuale si fa più accentuata al Sud e nelle Isole, dove coloro che non vogliono rinunciare alle tradizionali monete raggiungono quota 31%, in quanto viene visto come il modo migliore per riuscire a gestire le proprie uscite. Sono specialmente le donne a rimanere fedeli al contante con una percentuale del 61% contro il 41% degli uomini.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca