02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Cessione del quinto della pensione: la proposta di Santander

Pubblicato il 8 luglio 2016
Cessione del quinto della pensione: la proposta di Santander

Cessione del quinto della pensione: la proposta di Santander

Buoni risultati nel 2015 per Santander Costumer Bank che, solamente qualche giorno fa, ha reso pubblici gli esiti del bilancio dello scorso anno. Lo zoccolo duro dell’offerta sembrano essere i prodotti di cessione del quinto e di prestito personale che hanno registrato performance degne di nota. Per tutti i pensionati che sono alla ricerca di una soluzione semplice per ottenere della liquidità aggiuntiva Santander propone uno specifico prodotto di cessione del quinto che prevede una durata variabile da un minimo di 24 ad un massimo di 120 mesi.

Si tratta di un prestito a tasso fisso per tutta la sua durata che prevede il rimborso di una serie di rate, a cadenza mensile, sempre della medesima entità. La gestione del finanziamento è decisamente semplice: il pagamento avviene infatti attraverso una trattenuta sulla pensione stessa che non supererà in alcun caso il 20% della somma complessiva. Non sarà perciò necessario segnare sul calendario le scadenze dei pagamenti in quanto tutto avverrà in modo automatico e nella massima sicurezza.

A livello generale le richieste di cessione del quinto evidenziano un andamento decisamente vivace: nei primi mesi del 2016, stando a quanto reso noto dall’osservatorio Assofin – Crif – Prometeia, la crescita messa in luce è stata addirittura a doppia cifra con un +10,3% rispetto allo stesso periodo del 2015. Dettaglio interessante è che, principalmente, ad accedere a tale tipologia di finanziamento sono soprattutto i pensionati piuttosto che i lavoratori dipendenti.

Sarà per questo che negli ultimi tempi si è discusso molto sui prestiti contro cessione del quinto della pensione. Ad esempio Assofin, l’associazione italiana del credito al consumo, in collaborazione con il Codacons, l’associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, stanno lavorando congiuntamente per mettere a punto delle nuove soluzioni che vadano sempre di più incontro alle esigenze specifiche del segmento di clientela di una certa età. Le aree di maggiore criticità messe in evidenza riguardano principalmente il rischio del sovraindebitamento, in quanto la cessione del quinto è la sola forma di finanziamento che non necessita di una valutazione creditizia da parte degli istituti anche se l’atteggiamento di disinvoltura degli ultimi anni si sta gradualmente attenuando.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca