02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Bonus autonomi, proseguono i versamenti dell’Inps

Pubblicato il 30 aprile 2020
Bonus autonomi, proseguono i versamenti dell’Inps

L'istituto ha messo finora in pagamento oltre 3,4 milioni

Si allungano i tempi per ricevere il bonus di 600 euro destinato ai lavoratori autonomi dell’Inps a seguito del Decreto Cura Italia.

L’ente previdenziale a chi chiedeva se oggi, ultimo giorno d’aprile, sarebbero scaduti i termini assoluti per ricevere l’importo, ha risposto in modo chiaro utilizzando Twitter: la somma, in pratica, potrà essere accreditata anche nei prossimi giorni, anche se manca un tempo limite di riferimento per l’accredito sul conto bancario.

Intanto però è già possibile capire quanti italiani hanno fatto richiesta per ottenere questa misura di supporto che va ad aggiungersi alla sospensione dei mutui e alla moratoria su prestiti personali concordata tra le associazioni dei consumatori e Assofin.

Uno studio condotto dall’Inps e da Banca di Italia sulla distribuzione del “bonus 600 euro” mostra come la maggior parte della prestazione sia stata erogata ai lavoratori autonomi (69,5%), seguiti dai lavoratori a tempo determinato in agricoltura (15,4%). Una quota marginale ha interessato i lavoratori dello spettacolo (0,7%).

L’Istituto ha messo finora in pagamento oltre 3,4 milioni di “bonus 600 euro”, per una spesa complessiva prevista di circa 2 miliardi. Quasi due terzi dei beneficiari sono uomini; le donne sono la metà delle partite IVA/co.co.co e dei lavoratori stagionali del turismo.

L’età media dei beneficiari è 46 anni mentre il gruppo più numeroso è costituito da chi ha un’età compresa tra i 45 e i 54 anni, pari al 32,8%. Sono pochi invece i giovani con meno di 25 anni e gli anziani ultrasessantacinquenni, rispettivamente 3% e 2,2%. I giovani sono relativamente più presenti tra gli addetti al turismo, i più anziani tra gli autonomi.

Le regioni che hanno ricevuto un flusso maggiore di pagamenti sono state la Lombardia, la Puglia e la Sicilia, che hanno ricevuto quasi un terzo dei sussidi, seguite dall’Emilia Romagna, dal Veneto e dalla Campania. Si stima che il bonus ammonti a circa un terzo del reddito mensile netto per gli autonomi, a circa la metà per gli stagionali del turismo e ai due terzi per i lavoratori temporanei dell’agricoltura.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Rosaria Barrile, giornalista professionista nata a Milano e laureata in Scienze Politiche, ha iniziato nel 2004 ad occuparsi di prodotti e servizi bancari e assicurativi per conto di un periodico specializzato e da allora non ha mai smesso.

In passato ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale Soldi, la testata on line Etica News e il portale dedicato alle donne alfemminile.com. Ha condotto i servizi esterni della trasmissione Salvadenaro, programma di educazione finanziaria andato in onda sul canale 7Gold. Collabora attualmente con le testate on line Lamiafinanza.it, Lamiafinanza-green.it, Lamiaprevidenza.it, Banca e Mercati, e i mensili Largo Consumo e Bluerating.

Cerca