02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

Aumentano le richieste di cessione del quinto

Pubblicato il 20 luglio 2015
In rialzo la cessione del quinto

Sempre più italiani chiedono di rimborsare i prestiti con il quinto del loro stipendio

Buone notizie per le erogazioni di credito con cessione del quinto dello stipendio che risultano in ripresa nel primo trimestre di questo 2015, dopo aver attraversato un periodo difficile.

Ecco l’interessante dato reso noto di recente dalla 38esima edizione dell’Osservatorio sul credito al dettaglio curato da Assofin (l’associazione che riunisce i principali istituti finanziari che operano nel comparto del credito alla famiglia), Crif (società che analizza l’andamento dei finanziamenti nel nostro Paese) e Prometeia (nota associazione che elabora previsioni sull’economia sia a livello nazionale che internazionale) che si sono occupate congiuntamente di analizzare le evidenze relative ai primi tre mesi dell’anno in corso.

I segnali sono buoni finalmente per questa particolare tipologia di prestito non finalizzato, specifico per lavoratori dipendenti o pensionati che prevede lo stanziamento di un quinto dello stipendio mensile – o della pensione – per rimborsare il credito richiesto, che, dopo un 2014 in calo dello 0,7%, nel 2015 registra un + 6,1%. Non solo, questa ripresa và a braccetto con un aumento dell’importo medio e della durata dell’intero finanziamento.

Ad ogni modo la ripresa della cessione del quinto si allinea perfettamente alla dinamica più generale che vede i prestiti personali in netto rialzo i quali, difatti, risultano essere cresciuti del + 6% tra gennaio e marzo 2015 dopo un – 0,6% nel 2014.

Secondo quanto detto da Assofin, Crif e Prometeia l’interessante trend di ripresa è da collegarsi da un lato al rinnovamento dell’offerta da parte dei vari istituti bancari e finanziari che propongono soluzioni sempre più flessibili e dinamiche diventando, inoltre, sempre più concorrenziali a livello di costi approfittando anche del fatto che ad oggi i tassi di interesse sono ai minimi storici; dall’altra parte al fatto che le famiglie sembra che stiano ritrovando la fiducia e si sentano più propense a progettare investimenti di tale tipo in un clima economico più favorevole rispetto a quello di qualche mese fa.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca