02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

A Natale va forte l'abbigliamento

Pubblicato il 20 dicembre 2019
A Natale va forte l'abbigliamento

Il canale preferito per gli acquisti è il web

Natale sta arrivando a grandi passi e con lui la voglia di fare regali che si porta dietro una spesa, a volte anche considerevole, tanto che alcuni pensano addirittura di ricorrere a prestiti personali pur di non mancare l'appuntamento. In onore delle feste sono molte le società che decidono di fare un’analisi del mercato potenziale generato dai regali di Natale. Ad esempio, ci ha pensato, solo qualche giorno fa, Codacons, le cui stime (pubblicate nell’articolo precedente), però, risultano in controtendenza con l'analisi dell'Osservatorio Compass (gruppo Mediobanca), secondo il quale ogni italiano, quest'anno, spenderà per i regali una media di 322 euro, poco di meno rispetto ai 330 euro del 2018.

250 euro in regali per la metà degli italiani. Quasi la metà degli italiani, questo Natale, è disposto a spendere per i regali fino a 250 euro: un 26%, invece, è intenzionato a sborsare fino al doppio, il 9% fino a 750 euro, il 4% fino a 1.000 euro e, infine, il 2% è pronto a spendere oltre 1.000 euro. Ancora: il 58% delle famiglie italiane è disposto a spendere come lo scorso anno, il 18% delle famiglie, invece, è intenzionato ad aumentare la spesa.

Il 60% delle spese va in elettronica, elettrodomestici e abbigliamento. La triade elettronica, elettrodomestici e abbigliamento è quella maggiormente gettonata, obiettivo del 60% delle spese. Abbigliamento, calzature e accessori vari sono regali preferiti dal 41% degli italiani (dal 51% degli under 35 anni). In tanti (29%) sperano di ricevere in regalo dei biglietti aerei: seguono i prodotti informatici (agognati dal 23% degli italiani), la telefonia (20%) e i libri (20%, con il 25% di ultra 55enni).

Il 46% degli italiani regalerà abiti e calzature. Per quanto riguarda i regali che gli italiani pensano di fare, per il 46% si tratta di abiti, calzature e accessori, per il 23% libri e riviste, 20% prodotti per la persona, 18% giochi per i bambini e 17% alimentari. Nel comparto elettronica lo smartphone resta l'oggetto del desiderio, quello più acquistato, visto che è target dell'83% dei consumatori, più o meno il doppio rispetto a pc e tablet (44%) e ai televisori (42%). secondo Compass, quasi due terzi di chi intende acquistare un telefonino nuovo lo farà indebitandosi tramite prestiti personali.

La rete ancora regina degli acquisti. Il 32% degli italiani, infatti, comprerà i regali online: ancora un aumento rispetto al 30% del 2018. In rete verranno acquistati soprattutto biglietti per eventi e viaggi: la caccia all'offerta scontata, non a caso, è tra i primi motivi per comprare online.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Franco Canevesio, nato a Genova, è un giornalista professionista la cui attività è principalmente focalizzata su temi di economia e borsa.

Ha lavorato a La Repubblica, nei primi anni ’90, dedicandosi alla cronaca e collaborando, nello stesso periodo, con diverse televisioni private liguri. Trasferitosi a Milano, ha lavorato come capo redattore di Italia-iNvest.com, il primo sito specializzato in economia in Italia. Franco Canevesio ha anche lavorato al sito di Giuseppe Turani “Lettera finanziaria”. Per ciò che concerne la carta stampata ha collaborato con La Repubblica – Affari & Finanza ed è stato redattore capo di Finanza e Mercati. Attualmente, lavora presso MF-Milano Finanza.

Cerca