02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

I bonus fiscali del 2018

Pubblicato il 27 ottobre 2017
Ristrutturazioni: le agevolazioni del 2018

Confermati i bonus per le ristrutturazioni

Nuova boccata d’ossigeno per gli interventi di ristrutturazione immobiliare nel nostro paese: secondo le prime indiscrezioni relative alla Legge di Bilancio 2018, approvata solamente qualche giorno fa dal Consiglio dei Ministri e ora passata in Parlamento, sarebbero numerose le iniziative che riguardano la casa.

Incoraggianti novità dunque in vista per tutti coloro che stanno pensando di ristrutturare la propria abitazione con l’arrivo del nuovo anno, che potranno contare su varie agevolazioni statali, in alternativa alle forme più tradizionali di prestito casa.

Tra le riforme più importanti senza dubbio figura l’ormai piuttosto famoso Ecobonus, una liquidità aggiuntiva pensata per portare a termine opere di riqualificazione, che è stato riconfermato anche per il 2018. Rimane invariata la percentuale di detrazione, pari nei fatti al 65%, riservata a tutta quella serie di lavori che porteranno un aumento dell’efficienza energetica di strutture già esistenti come, giusto per fare un esempio, l’istallazione di panelli solari. Si riducono invece le agevolazioni apportate ad altre opere, come impianti di climatizzazione invernale oppure la sostituzione degli infissi, che vedono il passaggio della copertura della spesa dal vecchio 65% del 2017 al nuovo 50% del 2018. Nessun cambiamento invece per ciò che riguarda il bonus sulle ristrutturazioni generiche, e cioè tutta quella serie di lavori standard che non incidono in alcun modo sull’efficienza energetica degli edifici. Su questo fronte la percentuale di detrazione confermata rimane il 50% delle spese fino al raggiungimento del tetto massimo fissato a 96.000 euro.

Novità assoluta è invece il cosiddetto Bonus Verde che prevede agevolazioni del 36% per tutti gli interventi di sistemazione di giardini e terrazzi, sia privati che condominiali, e anche per la creazione di nuove aree verdi urbane fino ad un massimo di 5.000 euro.

Sembra che non sia per il momento confermato, al contrario, il bonus mobili ma il testo della Legge di Bilancio non è ancora stato reso ufficiale e pertanto non si possono escludere ulteriori variazioni e modifiche.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca