02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

4 agosto 2017

News - Casa e viaggi: ecco dove investono le famiglie

Per la casa o per viaggiare; gli italiani chiedono prestiti

I dati dell'Osservatorio Findomestic

Secondo l’ultimo Osservatorio curato da Findomestic, importante realtà specializzata nel credito al consumo, il settore casa si è contraddistinto per ottimi risultati. Gli italiani investono di più nella propria abitazione, con nuovi elementi di arredo o progetti di ristrutturazione, sostenuti specialmente dalle numerose opportunità di prestiti casa presenti oggi sul mercato che prevedono prodotti altamente modulabil a seconda di ogni specifica esigenza. Le intenzioni di acquisto di mobili rispetto al mese precedente sono cresciute dell' 1,3% mentre i progetti di ristrutturazione dello 0,9% confermando una ripresa dell’intero comparto dopo un inizio anno un po’ difficile.

La voglia di investire e di fare progetti rispecchia la soddisfazione che le famiglie hanno in questo particolare momento per la propria situazione personale. A dimostrazione di ciò, i dati messi in luce dall’Osservatorio, rivelano performance degne di nota anche per il comparto relativo al tempo libero che, su base annua, vede una crescita dell’interesse per viaggi e vacanze del 3,1%.

I recenti fatti di cronaca che hanno visto il verificarsi di gravi eventi terroristici sembra che non abbiano comunque contribuito a modificare lo stile di vita dei nostri connazionali. Secondo le rilevazioni condotte da Findomestic il 67% degli intervistati non intende cambiare le proprie abitudini vivendo nel timore che possa accadere un attacco terroristico, e il 53,2% (più di un italiano su due) ha dichiarato di avere intenzione di fare un viaggio nei prossimi tre mesi con una spesa media a persona di circa 1.357 euro, facendo ricorso anche un prestito personale, se necessario.

In linea di massima gli intervistati percepiscono l’Italia come il paese più sicuro dove passare le proprie ferie; rispetto a 12 mesi fa la percentuale di coloro che non intendono uscire fuori dai confini nazionali si è alzata passando dal 27% al 35% attuale. Non solo l’Italia, altri paesi ritenuti piuttosto sicuri sembrano essere l’Australia (8%), il Canada (4%) ed il Giappone (93%).

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Scrivi un commento

Il profilo dell'autore

Francesca Lauritano, dopo una formazione iniziale di stampo umanistico ha deciso di indirizzare i suoi studi nel campo della comunicazione e del marketing attraverso un Master in Comunicazione d'Impresa.

Un percorso lavorativo variegato e trasversale: da archeologa a community manager, attualmente si sta occupando di ufficio stampa e media relations. Parallelamente sta approfondendo i suoi interessi per ciò che riguarda la comunicazione sul web e sui social.

Cerca

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.