02 55 55 666 Lun-Ven 9.00-21.00,
Sab 9.00-18.00

Mondo prestiti

A luglio nuova frenata dei consumi

Pubblicato il 17 settembre 2020
A luglio nuova frenata dei consumi

A soffrire sono soprattutto in beni non alimentari

Il peggio è passato, ma il recupero sarà lungo e – stando alle stime dell'Istat relative al mese di luglio – non costante. Le vendite al dettaglio sono calate del 2,2% in valore e del 3,1% in volume rispetto a giugno. La frenata, come c'era da aspettarsi, è molto più forte nel confronto con lo stesso mese del 2019: vendite giù del 7,2% in valore e del 10,2% in volume. È la prova che, nonostante la fine del lockdown, i consumatori si stanno portando appresso le difficoltà del primo semestre. A soffrire sono soprattutto in beni non alimentari (-11,6% in valore e -15,8% in volume), mentre la flessione è più contenuto per quelli alimentari (-1,1% in valore e -2,4% in volume).

Nella grande distribuzione, spiega l'Istat, pagano soprattutto gli esercizi specializzati. Sembra quindi che gli italiani stiano continuando a guardare con incertezza a spese non essenziali e beni durevoli (che di solito sono anche quelli che spingono i prestiti personali). Reggono i negozi non specializzati e (tra questi ultimi) mostrano un segno positivo i discount. L'altro incremento anno su anno arriva dal commercio elettronico, anche se meno dirompente rispetto a quello registrato nei mesi precedenti

I dati dell'Istat indicano anche quelli del periodo maggio-luglio, che si può definire come il primo trimestre post-lockdown. La ripresa rispetto al mese precedente (quello più severo per l'epidemia e l'economia) si vede: le vendite al dettaglio registrano un aumento del 12,1% in valore e dell’11,5% in volume. Merito, soprattutto, dei beni non alimentari (+27,4% in valore e +26,2% in volume). Anche in questo caso, però, il segno più è dettato soprattutto dalla picchiata di febbraio-aprile piuttosto che da una forte domanda. Settori come abbigliamento e pellicceria (-27,9%), calzature, articoli in cuoio e da viaggio (-17,3%) hanno perso una fetta consistente del giro d'affari rispetto allo scorso anno.

Vota la news :

Valutazione media: 0,0 su 5 (0 voti)

Altre news

Prestiti: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »

Scrivi un commento

Preventivo prestito

Confronta i prestiti online e risparmia su finanziamenti personali e cessione del quinto.

Il profilo dell'autore

Paolo Fiore, giornalista professionista e leccese in trasferta: Bologna, Roma, New York, Milano. Dopo la Scuola di giornalismo Walter Tobagi, ha scritto per Affaritaliani, MF-Milano Finanza, l'Espresso, Startupitalia e Skytg24.it. Si occupa di economia e innovazione per Agi, FocuSicilia e collabora con il gruppo Rcs.

Cerca